Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

Presentato esposto al Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardi a cui Feltri appartiene, da parte dei giornalisti sotto scorta Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi

Vittorio Feltri, foto Ansa

“Lasciamo Conte il suo zoo pieno di terroni e ostile al Nord che li mantiene tutti”. Questa chiosa finale potrebbe costare cara al direttore di Libero Vittorio Feltri. Così il giornalista si esprimeva il 5 settembre scorso in un articolo sul nuovo Governo M5S-Pd dal titolo: “Peggio di così non poteva capitarci. Ci sarà da divertirsi”.

Feltri non è nuovo, come è noto, ad uscite mediatiche contro i meridionali. Nei mesi scorsi ironizzò pesantemente sul Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che "veste bene nonostante sia di Foggia". Ma questa volta due suoi colleghi hanno deciso che basta, la misura è colma, presentando un esposto al Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardi a cui Feltri appartiene.

Si tratta dei giornalisti sotto scorta Sandro Ruotolo e Paolo Borrometi. Secondo i due si tratta di una frase evidentemente razzista dove i meridionali vengono appellati esplicitamente con l’aggettivo denigratorio di ‘terroni’ e implicitamente come animali, visto il riferimento allo zoo. La discriminazione è rafforzata ancora di più ne rapporto con il Nord, superiore che ‘li mantiene tutti’, con riferimento ai cittadini meridionali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già in altre occasioni i due cronisti sotto scorta avevano segnalato informalmente le ripetute e oltraggiose prese di posizione di Feltri, fino ad autosospendersi per protesta dall’Ordine dei giornalisti. Il 9 settembre, Ruotolo e Borrometi hanno deciso di proseguire per le vie formali, presentando l’esposto sì da indurre gli organi disciplinari ad “intervenire concretamente”, aprendo un procedimento nei confronti di Feltri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento