Foggiano vince 1,2 mln alla Lotteria Italia, ma se ne accorge troppo tardi: non può più incassarli

Si tratta di un impiegato 40enne di Ascoli Satriano ma ora residente a Verona. Il biglietto era stato acquistato durante le festività natalizie del 2009 in provincia di Foggia

Dal sito della Lotteria Italia (il fac simile dell'epoca)

Era il 6 gennaio 2010 e su Rai 1 l'allora presidente del comitato giochi Valeria Vinci Orlando, durante la trasmissione condotta da Elisa Isoardi, comunicava i sei biglietti vincenti della categoria 1, tra questi anche il vincente F642985 venduto ad Ascoli Satriano in provincia di Foggia, che si aggiudicava il quarto premio da 1,2 milioni di euro.

A vincerlo fu Gino, peccato però che l’attuale impiegato alle poste di Verona ma originario della città dei Grifoni, dove durante le festività natalizie del 2009 aveva acquistato il biglietto in una piccola tabaccheria della città foggiana, se n’è accorto troppo tardi, oltre i cinque anni, limite massimo di riscossione dal giorno dell’estrazione.

Che beffa per il 40enne che come racconta oggi il Gazzettino, ha ritrovato quel biglietto mettendo ordine tra le sue cose. Ora Gino decide di affidarsi alla Fondazione Italiana Risparmiatori per agire legalmente contro Lotteria Italia e Monopoli di Stato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Tirate fuori i soldi !

  • Che co gli o ne

  • bravo joker.io sto aspettando un rimborso di 180 euro.e n s trov a strod

  • E' un regolamento stabilito per Legge, non puo' fare proprio nulla. Sara' per la prossima volta

    • Questa e' legge? Come mai lo stato quando ti deve pignorare qualcosa o deve recuperare una tassa non pagata non c'e' scadenza di termine? Diamo sempre ragione allo stato che andiamo bene lecchini...

      • Bisogna evitare di fare confusione, sono cose completamente diverse, non si tratta di essere lecchini, il regolamento sulle eventuali vincite e' riportato sul retro di ogni biglietto e chi lo acquista e' tenuto a prenderne nota.

        • Si tratta di lecchinaggio e basta...io non sto mettendo in discussione cio' che dice la legge..ma l'ingiustizia che il cittadino deve sempre subire dallo stato..le cose non sono eque...

        • Sì ma dovrebbe partire il termine dal momento in cui si prende atto della vincita e non dall'estrazione. Se non ricordo male...

          • Immagino ke tu stia scherzando, la tua ipotesi mi sembra la barzelletta del secolo....

            • No, lo lessi tempo fa. Probabilmente c'erano dei presupposti per promuovere il ricorso e ricordo fu vinto. Fu una sentenza molto particolare per questo la ricordo. E, credimi, in Italia non c'è nulla di scontato: l'applicazione delle leggi è solo una questione soggettiva. Basta avere un buon avvocato...

              • sottoscrivo

  • La fortuna passa una volta cojone...la legge è questa, sta dalla sua non dalla nostra... accontentati di fare l'impiegato...ke già na furtun....va fatigh vá....

  • Bellissimo: loro (lo Stato) si prendono dieci anni per venire a controllarti, però ti danno la metà del tempo per riscuotere ciò che ti appartiene! Come un supermercato offerta prendi 2 paghi 1! Ma poniamo il caso limite in cui fosse stato impossibilitato a riscuotere?

  • E' sempre un premio che lo stato ha risparmiato e che di legge lo doveva dare al leggitto vincitore...quindi stato anche se sono passati cinque anni glieli devi dare punto e basta....

Notizie di oggi

  • Economia

    Natale senza lavoro, dramma non ha soluzione. Russo (Sanitaservice) alza le mani: "Obbligati a fare i concorsi"

  • Cronaca

    "Terremoto" giudiziario a Carpino: blitz dei carabinieri all'alba, dipendenti comunali arrestati per assenteismo

  • Cronaca

    Un aiuto per Francesca, la bambina affetta da un tumore al rene sinistro: "Vi prego, abbiamo bisogno di voi"

  • Cronaca

    Pesante condanna: sei anni al 30enne foggiano della banda del bancomat, incastrato da una traccia di sangue

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

  • Prima la bomba a base di dinamite, poi la pretesa di 50mila euro: arrestato "La tigre del Gargano"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento