Una task force a Vieste per la sterilizzazione dei cani delle aree rurali: diminuiscono malattie e predazioni del bestiame

Riprende l'attività del progetto 'Zero Cani in canile'. Lo scorso anno circa 150 cani sterilizzati, con azzeramento totale di casi di parvovirosi: "Se tutti i Comuni facessero queste azioni, non solo si comprenderebbe che non sono i lupi il vero problema, ma diminuirebbero i casi di randagismo e detenzione in canile"

È ripresa l'attività della Task Force del progetto Zero cani in canile del Comune di Vieste che prevede la sterilizzazione dei cani delle aree rurali. La task force per questa attività è composta da ASL area A, dotata di telenarcosi, Carabinieri Forestali, Polizia Locale di Vieste - Nucleo Tutela e Benessere Animale, Volontari LNDC Vieste e la ditta di accalappiamento Tardivo.

Il lavoro fatto lo scorso anno dalla Task Force nel periodo ottobre - maggio, ha visto quasi 150 cani sterilizzati ed ha portato quasi all'azzeramento di cucciolate ritrovate, azzeramento totale in canile sanitario di casi di parvovirosi ed altre malattie trasmissibili. Un dato molto importante è anche la diminuzione delle predazioni degli allevamenti, da cani ferali.

"Se tutti i Comuni facessero queste semplici azioni a costo zero per loro - spiega Francesca Toto l'ideatrice del Progetto Zero cani in canile - non solo si comprenderebbe che i lupi non sono il vero problema o, dove lo sono, solo in minima parte ma, i comuni vedrebbero diminuire visibilmente le spese per il randagismo e la detenzione in canile dei loro cani".

L' attività della Task Force ripresa lo scorso 25 settembre, si protrarrà in modo regolare fino a maggio così da tenere il territorio monitorato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento