Vieste, mare mosso a Ferragosto: in azione i cani-bagnino, salvate due coppie di ragazzi

Le Unità Cinofile sono intervenute sulla spiaggia di San Lorenzo con azioni di prevenzione e nel pomeriggio del 14 agosto al Lido Cristalda, dove due coppie di ragazzi, di cui una con un materassino, venivano sospinti dal forte vento contro il braccio del porto

Le Unità Cinofile con Maya e Axel

È stato un Ferragosto molto impegnativo per le Unità Cinofile della SCISAR Delegazione Puglia Nord, in servizio a Vieste, sul Gargano.

A causa delle condizioni meteomarine particolarmente avverse ed al fine di garantire un servizio rinforzato per i bagnanti, si è resa necessaria l'attivazione del Presidio Integrato di Sicurezza che di solito viene attivato nei fini settimana, per i numerosi ospiti che affollano le nostre spiagge in questi giorni. 

Le Unità Cinofile - Leonardo Pagano con Maya e Stefano Calderisi con Axel, già protagonisti di due salvataggi nel mese di luglio - sono intervenute per tutta la mattinata sulla spiaggia di San Lorenzo con azioni di prevenzione nel rispetto della normativa vigente per la balneazione.  In particolare il 14 agosto, alle  16.30 circa,  all'altezza del Lido Cristalda, due coppie di ragazzi, di cui una con un materassino, venivano sospinti dal forte vento contro il braccio del porto.

Dopo innumerevoli richiami del bagnino, non riuscendo più a guadagnare riva, le due unità cinofile sono state autorizzate ad intervenire dal Circomare Vieste ed hanno provveduto al recupero dei bagnanti. L'intervento è stato ostacolato dalle avverse condizioni meteo marine, ma alla fine sono riusciti a tirare fuori sani e salvi i ragazzi. 

Le Unità Cinofile appartengono alla Scuola Italiana Soccorso Acquatico e Ricerca SCISAR, in particolare la Delegazione Puglia Nord con sede a Vieste. La scuola ha lo scopo di preparare Unità Cinofile (coppia conduttore - cane) a far fronte, in modo sicuro ed efficace, alle situazioni di emergenza in acqua. Rispetto alle attività di salvataggio svolte dal singolo soccorritore, il coinvolgimento del cane in tali situazioni costituisce un elemento determinante per il successo delle operazioni. Tutto ciò è possibile grazie ad un intenso addestramento che viene fatto durante tutto l'anno per preparare le Unità ad operare in contesti operativi ed essere all'altezza di situazioni di pericolo.

Il servizio è stato attivato in collaborazione con il Comune di Vieste, che da alcuni anni è molto sensibile al mondo del pet ed al loro valore aggiunto specialmente in queste occasioni. In modo particolare l'attuale Amministrazione Comunale è stata colpita molto positivamente dalle capacità delle unità cinofile operative SCISAR, dimostrate durante l'esame di brevetto in una esercitazione di salvataggio con il concorso della Guardia Costiera di Vieste. Il presidio è sempre attivo nei fine settimana e permette alle Unità Cinofile di pattugliare la spiaggia di San Lorenzo ed accresce il senso di sicurezza dei bagnanti. Durante il servizio non sono mai mancati i complimenti da parte degli ospiti che hanno scelto di fare le proprie vacanze a Vieste, immancabilmente accarezzati e coccolati, specialmente dai bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Ultim'Ora | Traffico di droga, colpito il 'Clan dei Montanari': blitz di polizia e finanza, 24 arresti

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

  • Ladri di olive in azione, dipendenti del frantoio fingono di non accorgersene. Irrompono i carabinieri, un arresto e furto sventato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento