Vieste, passeggiata della legalità: a breve 200mila euro per la riapertura dello “Scialì”

Lo ha ribadito il sottosegretario all'interno Alfredo Mantovano. Hanno partecipato anche Tano Grasso, Ersilia Nobile, i rappresentanti delle associazioni, le forze dell'ordine e la magistratura della provincia

L’inizio di un’azione di pulizia delle forze dell’ordine e della magistratura su Vieste e sul Gargano”. E’ quanto affermato a gran voce dal sottosegretario all’interno Alfredo Mantovano, dal presidente onorario della Federazione delle associazioni antiracket Tano Grasso, dai rappresentanti delle associazioni, dalle forze dell’ordine e dalla magistratura della provincia, in riferimento agli otto arresti avvenuti in seguito all’operazione “Medioevo” del 14 aprile scorso.

A “La passeggiata della legalità”, così com’è stata denominato l’incontro tenutosi a Vieste, ha partecipato anche il sindaco Ersilia Nobile, il quale ha ribadito l’importanza dell’unica associazione antiracket nata in provincia di Foggia.

La passeggiata è terminata sul lungomare Enrico Mattei allo Scialì, il ristorante distrutto il 20 febbraio da un attentato incendiario il cui titolare era un socio dell’associazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà mantenuta la promessa fatta il primo marzo dal sottosegretario Mantovano, il quale aveva annunciato la riapertura del ristorante con i fondi stanziati dalla legge che protegge le vittime della mafia. A giorni arriverà in prefettura un anticipo di 200mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

Torna su
FoggiaToday è in caricamento