Scoperto carico di marijuana e cocaina: polizia arresta i Quitadamo, due uomini di Perna

Sequestrati nel complesso 5,740 kg di marijuana e circa 250 grammmi di cocaina. I due - Francesco e Riccardo Quitadamo - sono rispettivamente fratello e nipote di Piergiorgio, noto esponente della criminalità viestana ed elemento apicale del gruppo criminale capeggiato da Girolamo Perna

Parte del materiale sequestrato

Un carico di droga sequestrato a Vieste. Nella giornata di ieri, il team degli investigatori del “Gruppo Gargano” ha arrestato  Francesco e Riccardo Quitadamo, rispettivamente classe 68’ classe 99’ per il reato di detenzione di ingente quantitativo di sostanza stupefacente.

Più nel dettaglio, nell’ambito di un servizio di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti nel Comune di Vieste, gli agenti hanno effettuato una serie di perlustrazioni e perquisizioni in alcuni casolari in località Palude Mezzane e Coppitella. Nel corso di tale attività, all’interno di un rudere adibito a rimessaggio di attrezzatura agricola, è stato recuperato un borsone in tela plastificata all’interno del quale vi erano 8 involucri contenenti complessivamente 4,550 kg circa di marijuana, oltre ad un bilancino elettronico e materiale utile per il confezionamento.

Durante tali operazioni, è giunto nei pressi del terreno in questione un’autovettura, con a bordo i soggetti sopra citati. Stante il consistente quantitativo di sostanza stupefacente rinvenuto, considerato che i due - rispettivamente fratello e nipote di Piergiorgio Quitadamo, noto esponente della criminalità organizzata viestana ed elemento apicale del gruppo criminale capeggiato da Girolamo Perna - sono stati sottoposti a perquisizione personale poi estesa al veicolo a loro in uso. Tale attività ha permesso di recuperare, in un’intercapedine appositamente ricavata tra i sedili posteriori, due involucri contenenti complessivamente 1,190 kg di marijuana.

Estendendo l’attività anche ai terreni limitrofi al luogo in cui veniva fermato il veicolo in questione è stato rinvenuto e sequestrato all’interno di un bidone, adeguatamente sotterrato e ricoperto da materiale di risulta, un involucro contenente 260 grammi di cocaina mescolata con numerosi chicchi di grano certamente per preservarne la qualitàAl termine delle formalità di rito, stante la flagranza del reato di detenzione di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente (ossia 5,740 kg di marijuana), i due Quitadamo sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sono in corso accertamenti volti ad individuare il canale di approvvigionamento della sostanza stupefacente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Censimento campi nomadi: da Foggia l'ok a Salvini da chi opera al fianco dei rom di Arpinova

  • Politica

    Il veto di Forza Italia a Landella: portiamo la consiliatura a termine a patto che non ti ricandidi

  • Cronaca

    VIDEO | Catena umana in viale Michelangelo: girotondo ambientalista per una piazza con tanti alberi

  • Cronaca

    Manufatti abusivi in spiaggia: sequestrata a Siponto area demaniale marittima di 3mila mq

I più letti della settimana

  • E' morta la bimba di Lucera affetta da SEU

  • Si spezza gancio traino, auto "schizza" nella corsia di marcia opposta: muore 24enne

  • Agguato a Vieste, ancora sangue nella città del faro: un morto e un ferito

  • Paura in via Sbano, a volto scoperto e pistola in pugno spara contro 20enne: arrestato Ciavarella

  • Sui Monti Dauni nasce il primo 'Bed & Tree' della Puglia, casette sugli alberi nel 'Parco Avventura' di Biccari

  • Spari alla periferia sud di Foggia: uomo ferito a colpi di arma da fuoco ad una gamba

Torna su
FoggiaToday è in caricamento