Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ad Antonio Tafaro le redini della Squadra Mobile: "Lavorerò con l'entusiasmo e la determinazione che la città merita"

Entusiasmo e determinazione. Questi i tratti distintivi con i quali Antonio Tafaro, nuovo dirigente della squadra mobile di Foggia, si presenta alla città. Insediatosi ufficialmente ieri, ma a lavoro negli uffici di via Gramsci già da settimane, Tafaro conosce bene le dinamiche criminali foggiane poichè la squadra mobile di Bari - di cui è stato vice fino a poco tempo fa - ha una presenza quasi fissa nelle indagini che riguardano la criminalità organizzata in Capitanata. 

 

Oggi dirige la squadra mobile nella provincia della 'Quarta Mafia'. "Sono onorato e mi impegnerò fino in fondo. Questo incarico è anche una attestazione di stima per quanto svolto nella mia precedente attività", spiega.

"Il mio lavoro sarà in perfetta continuità con quanto tracciato dall'amico Roberto Pititto, che mi ha preceduto: ho trovato un ufficio investigativo ben organizzato, numerose indagini avviate - anche delicate - relative alle principali fenomenologie criminali del territorio. Spero di lavorare con l'entusiasmo e la determinazione che la città merita".

Parole di lode, quelle del questore di Foggia, Mario della Cioppa: "Tafaro arriva da Bari, un osserovatorio dal quale ha avuto sempre ben chiare le dinamiche criminali di Foggia. Accogliamo un funzionario di altissimo livello, peraltro ben conosciuto dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e della Procura di Foggia". | VIDEO

Potrebbe Interessarti

  • Bagno di folla (e fischi) a Peschici per Salvini, che la prende male e risponde: "Voi, fastidiosi come le zanzare"

  • VIDEO | Foggia stregata da Massimo Ranieri: è festa grande in Piazza Cavour

  • VIDEO | Cerignola 'rastrellata' dai carabinieri: stanati nascondigli di armi e droga, scattano arresti e sequestri

  • "Quell'uomo mi ha trascinata nel suo degrado": la terribile storia di Incoronata, una donna ed un sogno distrutti da cinque anni di violenze

Torna su
FoggiaToday è in caricamento