Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Pista ko, "piaga del territorio" sarà rasa al suolo: ruspe in azione, abbattuti altri 19 manufatti

L'azione delle ruspe dell'esercito procede senza pause, a Borgo Mezzanone, dove da questa mattina è in corso la terza fase degli 'abbattimenti controllati' all'interno ghetto sorto negli anni lungo l'ex pista dell'aeronautica militare e che, ad oggi, ospita alcune centinaia di migranti, regolari e non; cifre che arrivano a quintuplicarsi in estate, con l’inizio della campagna del pomodoro nei campi del Tavoliere.

 

In programma, oggi, l'abbattimento di 19 manufatti tra attività illegali (individuato tra gli altri un ristorante abusivo), baracche e alloggi di fortuna. Le attività si stanno svolgendo senza particolari intoppi: i migranti ospiti del ghetto, per lo più braccianti agricoli, erano stati informati dell'attività in programma oggi. Molti hanno abbandonato preventivamente le baracche, portando via documenti, abbigliamento e vettovaglie; altri si sono allontanati senza opporre resistenze. Ai braccianti in possesso di regolare permesso di soggiorno è stato proposto il trasferimento in strutture individuate dalla Prefettura ma, allo stato, non risultano adesioni. 

L’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, rientra nell'ambito dell’operazione “Law and Humanity”, iniziata lo scorso 20 febbraio e proseguita lo scorso 27 marzo, con l’abbattimento di manufatti abusivi ritenuti dagli inquirenti base per attività criminali (sfruttamento della prostituzione e spaccio di droga) o attività illecite (case a luci rosse, locali notturni con annesso spaccio di alcolici, bazar). Sul posto, un massiccio servizio di ordine pubblico, con oltre 200 uomini delle forze dell’ordine, tra polizia, carabinieri, finanza, esercito e vigili del fuoco; le attività proseguiranno anche domani per le operazioni di bonifica dei luoghi. Obiettivo della Prefettura, d'intesa con la Procura dauna, è lo smantellamento totale della pista, ritenuta “una piaga del territorio, un 'bubbone', una situazione di illegalità che costituisce il serbatoio di altre illegalità” | VIDEO

Potrebbe Interessarti

  • Bagno di folla (e fischi) a Peschici per Salvini, che la prende male e risponde: "Voi, fastidiosi come le zanzare"

  • VIDEO | Foggia stregata da Massimo Ranieri: è festa grande in Piazza Cavour

  • VIDEO | Cerignola 'rastrellata' dai carabinieri: stanati nascondigli di armi e droga, scattano arresti e sequestri

  • "Quell'uomo mi ha trascinata nel suo degrado": la terribile storia di Incoronata, una donna ed un sogno distrutti da cinque anni di violenze

Torna su
FoggiaToday è in caricamento