Truffa degli escavatori: due condanne e tre assoluzioni, il caso era venuto fuori grazie a 'Le Iene'

Da Alseno a Orta Nova, Giulio Golia aveva raccontato la truffa a Le Iene. Assolti Antonio Pallotta, Giuseppe D’Elia e Valerio Pelosi. Condannati con rito abbreviato Michele Limberti e Daniele Carlucci

Nel servizio di Giulio Golia, Daniele scappa ma viene rintracciato qualche giorno dopo nella sua abitazione ortese. Si sarebbe spacciato per Riccardo Di Corato, agricoltore e concittadino

Del caso se ne era occupato anche Giulio Golia de 'Le Iene' nella puntata andata in onda il 5 novembre del 2013. Si tratta della truffa degli escavatori e piattaforme aeree, pagati con assegni scoperti per essere rivenduti all'estero, che aveva spinto l'inviato della trasmissione di Italia Uno a raggiungere da Alseno, dove si era consumata la truffa, Orta Nova, presso l'abitazione di uno dei cinque imputati nel processo che ha portato a due condanne e tre assoluzioni.

I dettagli della notizia e il video

Si legge su IlPiacenza che ieri mattina il giudice Fiammetta Modica, pm Antonio Rubino, ha assolto Antonio Pallotta, Giuseppe D’Elia e Valerio Pelosi, tutti originari del Foggiano. I tre sono stati difesi, rispettivamente, dagli avvocati Angelo Rovegno, Gianni Montani e Paolo Ferroni. Nel processo, altri due imputati, avevano scelto il rito abbreviato ed erano stati condannati. Michele Limberti, assistito dall’avvocato Giovanni Barbieri era stato condannato a un anno, 8 mesi e 1.600 euro di multa. Daniele Carlucci, difeso dall’avvocato Francesco De Sanctis era stato condannato a 8 mesi. Entrambi sono ricorsi in Appello e le difese affermano che ci sono stati problemi con l’identificazione dei loro assistiti, perché le foto non sarebbero state riconosciute da tutti i testimoni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Natale senza lavoro, dramma non ha soluzione. Russo (Sanitaservice) alza le mani: "Obbligati a fare i concorsi"

  • Cronaca

    "Terremoto" giudiziario a Carpino: blitz dei carabinieri all'alba, dipendenti comunali arrestati per assenteismo

  • Cronaca

    Un aiuto per Francesca, la bambina affetta da un tumore al rene sinistro: "Vi prego, abbiamo bisogno di voi"

  • Cronaca

    Pesante condanna: sei anni al 30enne foggiano della banda del bancomat, incastrato da una traccia di sangue

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

  • Prima la bomba a base di dinamite, poi la pretesa di 50mila euro: arrestato "La tigre del Gargano"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento