Gallipoli, affittavano case fantasma a turisti: sei persone denunciate

Tra i presunti autori della truffa ci sarebbe anche un 34enne di Cerignola. Le accuse sono di truffa aggravata e continuata e frode informatica

Gallipoli

Sei presunti autori di truffe ai danni di turisti che la scorsa estate hanno preso in affitto appartamenti a Gallipoli, prenotandoli su internet, sono stati individuati e deferiti in stato di libertà all’autorità giudiziaria dai carabinieri del posto.

I malcapitati, una volta sul posto, hanno scoperto che le abitazioni non esistevano, erano state affittate ad altri oppure erano semplicemente abitate dai proprietari locali che mai le avevano date in locazione né sul web e né attraverso altri canali.

I truffatori pensavano di averla fatta franca, ma per sei di loro così non è stato. Le accuse sono di truffa aggravata e continuata e frode informatica. Tra i sei presunti truffatori, che hanno operato separatamente ma con la stessa metodologia, c’è anche un 34enne di Cerignola.

S.V. inseriva  su siti internet specializzati gli annunci di case in affitto a Baia Verde e Rivabella. Trovati gli acquirenti, cercava di rassicurare questi ultimi sulla serietà della proposta facendosi chiamare sul proprio cellulare ed inviando poi, via fax o internet, il contratto di locazione.

Potrebbe interessarti

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

  • Cerignola in angoscia per i sei ragazzini investiti: falciati da un'auto sul 'circuito', due sono in rianimazione. Metta: "Preghiamo"

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento