Affittano casa a turisti, incassano 800 euro e non si fanno trovare: presi

Due sanseveresi sono stati individuati alla stazione Termini di Roma, dopo la denuncia presentata da due turisti aquilani che si erano rivolti a loro per affittare casa a Gallipoli

La polizia di Roma

Si sono concluse con due denunce le laboriose indagini effettuate per identificare gli autori delle numerose truffe compiute ai danni di ignari turisti che prendevano case in affitto (inesistenti o non disponibili) a Gallipoli, tramite annunci sui siti internet. Nella circostanza, i due soggetti denunciati per concorso in truffa e falso dagli agenti del commissariato di polizia della cittadina di mare salentina, sono C.C. classe ’80 e C.A. classe ’83, entrambi residenti a San Severo e con numerosi precedenti specifici.

I fatti risalgono al 26 agosto scorso quando due turisti provenienti da L’Aquila si sono presentati in commissariato raccontando di aver contattato il sedicente locatore tramite uno dei siti internet di affitti, di aver versato 800 euro tramite bonifico, ma di non aver riusciti a trovare l’abitazione in località Baia Verde – come da generica indicazione fornita con una foto del litorale – né tantomeno di essere riusciti a mettersi in contatto con l’affittuario.

I due truffatori sono stati fermati presso lo scalo ferroviario di Roma Termini, dai poliziotti del commissariato di stazione. Nelle loro disponibilità sono state trovate numerose schede telefoniche e carte di credito, tra ci quelle di cui i due si erano serviti per tenere i contatti e ricevere i pagamenti dai due aquilani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento