Sacchi e guanti di plastica, è l'ora della #trashchallenge: foggiani volenterosi ripuliscono parchi cittadini

Una 'sfida' aperta a chi ama la propria città e si impegna per renderla più bella e pulita. In una mattinata di lavoro, riempite decine di sacchi della spazzatura con una vasta gamma di rifiuti abbandonati nel verde dagli incivili

I volontari della #trashchallenge

Erano circa una ventina i giovani volenterosi che, questa mattina, "armati" di sacchi e guanti di plastica (e tanto olio di gomito), hanno liberato dai rifiuti una delle aree verdi cittadine situate in via De Petra, alla periferia di Foggia.

Sono i volontari della #trashchallenge, una 'sfida' aperta a chi ama la propria città e si impegna per renderla più bella e pulita. In una mattinata di lavoro, i giovani della #trashchallenge hanno riempito decine di sacchi della spazzatura con una vasta gamma di rifiuti (tra cui gli immancabili salotti e sanitari abbandonati nei pressi dei cassonetti per la spazzatura) che concittadini incivili hanno abbandonato nel verde. Una iniziativa partita dal basso e che - coordinata Marco Manzo, Feliciana Campaniello e Angela Gallo - che punta a diventare un appuntamento fisso, per contrastare l'inciviltà con gesti utili e concreti.

trashchallenge 3-2

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento