Cittadino segnala il tentato furto di una bicicletta: la polizia ferma due uomini

Yassine Jalilo e Jalal Ichrmouehe sono stati arrestati in flagranza di reato, mentre insieme a un terzo soggetto – che è riuscito a scappare – tentavano di rubare una bicicletta legata a un palo

Nell’ambito dei quotidiani servizi di prevenzione e controllo del territorio, gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due cittadini marocchini Yassine Jalilo, classe 1991, pregiudicato, e Jalal Ichrmouehe, classe 1987, entrambi irregolari sul territorio nazionale, per tentato furto in concorso.

I fatti risalgono alle ore 16 di ieri, in seguito alla segnalazione di un cittadino giunta alla Sala Operativa della Questura, che indicava la presenza di tre uomini intenti ad armeggiare con fare sospetto sulla catena di una bicicletta, legata al palo della strada.

Gli agenti sono giunti immediatamente sul posto, in via di Vittorio, mentre il cittadino era ancora in linea con l’operatore del 113. Giunti nel luogo della segnalazione, gli agenti si sono effettivamente imbattuti in tre persone, due delle quali posizionate ai lati della bicicletta segnalata. Alla vista della polizia i tre hanno tentato di allontanarsi, occultando uno zaino tra le auto in sosta. Due sono stati bloccati, mentre un terzo è riuscito a dileguarsi.

All’interno dello zainetto gli agenti hanno rinvenuto attrezzi atti allo scasso. Lo zaino è stato sequestrato mentre i due uomini sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica, in attesa di processo per direttissima.

Ancora una volta la preziosa collaborazione del cittadino e il tempestivo intervento della Polizia di Stato hanno permesso di rendere vano il tentativo di portare a termine il disegno criminoso. Preziose, per la diminuzione dei furti consumati nell’intera Capitanata, si stanno dimostrando le segnalazioni al 113 che denunciano episodi di illegalità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento