Smontava specchietti retrovisori di una Fiat 500: sorpreso in via Lucera e denunciato

E' quanto accaduto la scorsa notte, in via Lucera: al passaggio della pattuglia, il 26enne stava smontando le calotte degli specchietti retrovisori dell'utilitaria e, per il fatto, è stato denunciato dalla polizia

Immagine di repertorio

Sorpreso dalla polizia mentre stava “ripulendo” di alcuni accessori una Fiat Cinquecento parcheggiata in strada. E’ quanto accaduto la scorsa notte, in via Lucera: al passaggio della pattuglia, un ragazzo foggiano di 26 anni stava letteralmente smontando le calotte degli specchietti retrovisori dell’utilitaria e, per il fatto, è stato denunciato in stato di libertà. Un episodio che ricorda quanto accaduto nelle scorse settimane, in via Gissi, dove due ventenni sono stati sorpresi e denunciati mentre ‘armati’ cric e chiavi inglesi stavano smontando tutti e quattro i pneumatici di una Fiat Punto parcheggiata in strada, a due passi da piazza Padre Pio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento