Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Grasso, il viesTano antiracket che ha acceso il faro della legalità

Da questa mattina Tano Grasso è cittadino onorario di Vieste. La consegna del riconoscimento questa mattina nella Sala Normanna del Castello Svevo di Vieste durante la seduta del Consiglio comunale riunito in sessione straordinaria

 

Per la città del faro il presidente della Federazione delle associazioni antiracket ed antiusura italiane è stato un prezioso punto di riferimento per la nascita della locale associazione antiracket Vieste alla quale ha assicurato un notevole contributo di esperienza e di condivisione, risaltato tra l’altro nella partecipazione alle udienze dibattimentali dei processi alla mafia garganica. 

"Qui abbiamo giocato con successo il primo tempo e siamo in vantaggio, adesso bisogna organizzare il secondo tempo perché questa non è purtroppo una partita già chiusa. Deve avere come obiettivo il definitvo sradicamento della presenza mafiosa del territorio, ma bisogna sapere con grande onestà che i tempi non sono brevi e il percorso non è facile" il commento di Tano Grasso.

Così Giuseppe Nobiletti, sindaco di Vieste: "Una grande risorsa, Vieste oggi è una città più libera soprattutto grazie a lui".

Matteo Silvestri, imprenditore e tra i fondatori dell'associazione anitracket: "Per Vieste c'è futuro, nessuno aveva creduto che avevamo denunciato la mafia, adesso hanno preso atto che esiste e stanno lavorando".

Il vicesindaco e assessore Rossella Falcone: "Molti imprenditori che hanno subito ritorsioni hanno avuto il coraggio di denunciare il racket. Vieste sta rinascendo, noi faremo di tutto per farle spiccare il volo. La spingeremo per volare alto"


           

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento