homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Incinta al nono mese, muore in casa: eseguito cesareo post-morte al "Riuniti"

Portata alla luce una neonata con una flebile attività cardiaca. Immediatamente è intervenuta l'equipe della Struttura di Terapia Intensiva Neonatale, che ha rianimato con successo la neonata

Immagine di repertorio

Un piccolo miracolo. E' quello che è stato compiuto questa mattina, agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è stato eseguito un taglio casareo post-mortem. Nella prima mattinata di oggi, alle 7.20, è stata trasportata d’urgenza nella Struttura di Ostetricia e Ginecologia ospedaliera dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria dal medico del Servizio 118, una donna al nono mese di gravidanza, ma deceduta presso il proprio domicilio alle ore 7.10 per cause ancora da precisare.

I medici di guardia del Punto Nascita, dott. Giovanni Perna della Struttura di Ostetricia e Ginecologia Ospedaliera, diretta dal dott. Nicola Lacerenza, e dott. Giuseppe Maruotti della Struttura di Ostetricia e Ginecologia Universitaria diretta dal Prof. Luigi Nappi sono intervenuti tempestivamente sulla mamma deceduta eseguendo un taglio cesareo post-mortem e portando alla luce una neonata con una flebile attività cardiaca. Immediatamente è intervenuta l’equipe della Struttura di Terapia Intensiva Neonatale, diretta dal Dott. Rosario Magaldi, che ha rianimato con successo la neonata, le cui condizioni al momento rimangono ancora soddisfacenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Un plauso a tutti i medici intervenuti, per salvare una vita dopo che un'altra si era spenta : fra tutti loro, ho il piacere di conoscere solo il dott. Magaldi, di cui ho sempre apprezzato dedizione al lavoro e soprattutto il senso di umanità verso i pazienti, che forse gli derivano anche dall' esperienza in Africa, di giovane medico all' inizio dell' attività. Mi sento, però oggi, dopo aver letto di questa impresa, anche merito degli altri validi medici citati, di estendere a tutti loro analoghe considerazioni e complimenti. Mi auguro solo che la povera mamma della bambina, anche lei da lassù, possa gioire di questo nascita. Sincere condoglianze alla famiglia.

  • Pur nell'immensa tristezza per la mamma volata via, la speranza della vita per la povera piccola tanto sfortunata. Straordinaria la professionalità dei medici degli OO.RR..

  • Questa sì che è una bella notizia e poi parlano male di uno dei migliori reparti d'eccellenza degli ospedali riuniti di Foggia anche se in verità andrebbe migliorato sotto l'aspetto umano. Grazie comunque alla professionalità dei medici ed assistenti.

Notizie di oggi

  • Sport

    La boxe parla foggiano. Andrea Scarpa sul tetto del mondo: suo il titolo Wbc dei superleggeri

  • Cronaca

    Aggredito in strada con un coltello. Pensionato ferito a Rocchetta Sant’Antonio

  • Politica

    Reinserimento sociale e recupero delle aree degradate. Al via i lavori di pubblica utilità

  • Politica

    Da Mainiero un altro attacco all'Amministrazione: "Lotta all'illegalità affrontata con faciloneria"

I più letti della settimana

  • Seminano il panico in viale XXIV maggio: fermati aggrediscono polizia con calci e pugni

  • Abusava sessualmente dei bambini, girava foto e video porno: arrestato ‘Don Gianni’

  • Incidente stradale in Corso del Mezzogiorno, lo scontro vicino il pastificio 'Tamma'

  • Ladri svaligiano gioielleria: un passante fa lo gnorri, un altro se ne va con un orologio

  • Gli spaccano bottiglia in testa e gli portano via il cellullare: la rapina nei pressi della villa

  • Lite furibonde tra coniugi, vicini chiamano il 113: polizia mette fine ad anni di violenze

Torna su
FoggiaToday è in caricamento