Sversamenti illeciti sul Gargano: agricoltore sorpreso a smaltire acque reflue dei frantoi su un terreno

I carabinieri forestali hanno sorpreso un uomo che alla guida di un grosso autocarro aveva appena sversato, sul margine della strada provinciale n. 50 nel Comune di Carpino, una ingente quantità (circa diecimila litri) di acque reflue di vegetazione di provenienza olearia

Durante un servizio di prevenzione e vigilanza del territorio, predisposto dal reparto carabinieri Parco Nazionale del Gargano, i carabinieri forestali della stazione Parco di Umbra, supportati nell’occasione anche da militari dell’organizzazione territoriale della stazione di Carpino, hanno sorpreso in flagranza di reato una persona che alla guida di un grosso autocarro aveva appena sversato, sul margine della strada provinciale n. 50 nel Comune di Carpino, una ingente quantità (circa diecimila litri) di acque reflue di vegetazione di provenienza olearia.

Lo sversamento ha determinato un evidente e consistente fenomeno di ruscellamento, con conseguente degrado ambientale nei terreni attigui alla strada, ricadenti in Zona 1 del Parco Nazionale del Gargano di rilevante interesse naturalistico e paesaggistico.

Con la stessa attività di polizia, i militari hanno impedito che nella stessa zona venisse sversato un ulteriore carico di circa ventimila litri di acque reflue, sempre di provenienza olearia. Tale condotta costituisce un illecito penale, dal momento che la normativa di settore indica modalità ben precise di utilizzo delle acque di vegetazione con cui è possibile effettuare la fertirrigazione mediante interramento, con la quale si evita, fra l’altro, il forte odore acre tipico delle acque vegetazionali dei frantoi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari accertatori hanno sottoposto a sequestro il veicolo e il terreno e proceduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria per violazione della normativa sui rifiuti, l’autista del mezzo nonché il rappresentante legale di una nota Società olearia del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento