Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

Laurenda in Ingegneria Matematica, Federica era originaria di San Severo. L'ipotesi più accreditata è che sia morta per cause naturali. La tragedia giovedì pomeriggio a Milano

Foto Ansa di repertorio

Era originaria di San Severo la 27enne laureanda in Ingegneria Matematica al Politecnico di Milano trovata senza vita ieri pomeriggio nel bagno della sua stanza nella residenza universitaria di via Alberto Einstein 6 zona Calvairate.

Come riporta MilanoToday, nel pomeriggio di giovedì 25 giugno il 118 ha inviato sul posto un'automedica e un'ambulanza presso la residenza Einstein del politecnico.

Sul posto sono arrivati medici e infermieri, che hanno trovato il cadavere di Federica Bubba. Nello studentato si sono presentati via via sempre più volanti di polizia prima, agenti della scientifica poi e infine, il personale della mortuaria. Gli ultimi veicoli delle forze dell'ordine hanno lasciato la residenza universitaria attorno alle 23, dopo ore.

Sempre secondo quanto riporta MilanoToday, sul corpo della giovane vittima non ci sarebbero tracce che facciano pensare a una morte violenta. L'intervento è scaturito su segnalazione di una parente della 27enne, che non la sentiva da un giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giovane è stata ritrovata riversa sul pavimento del bagno della propria abitazione, ormai senza vita. Il cadavere non aveva segni di violenza e la porta era regolarmente chiusa dall'interno, per cui dai rilievi in prima battuta si propende per l'ipotesi di una morte naturale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento