“Viviamo nei container da 14 anni, nel degrado sanitario e abitativo. Presidente, ci aiuti!”

E’ questo uno degli striscioni che, a momenti, accoglierà il premier Giuseppe Conte, atteso in Prefettura, a Foggia con il Ministro Lezzi per la sottoscrizione del Contratto Istituzionale di Sviluppo per la Capitanata

Lo striscione ai piedi della Prefettura

“Viviamo nei container da 14 anni, nel degrado sanitario e abitativo. Presidente Conte ci aiuti!”. E’ questo uno degli striscioni che, a momenti, accoglierà il premier Giuseppe Conte, atteso in Prefettura, a Foggia.

Dietro le transenne, una rappresentanza delle famiglie che da anni vivono tra le lamiere dei container posizionati alla periferia di Foggia, pagando lo scotto della grave emergenza abitativa che attanaglia Foggia. Il Premier, lo ricordiamo, arriverà in città insieme al ministro per il Sud, Barbara Lezzi, e al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per la sottoscrizione del Contratto Istituzionale per lo Sviluppo della Capitanata che permetterà, con progetti finanziati per 280 milioni di euro, di risollevare le sorti (e l’economia) di questo angolo di Puglia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Terribile incidente stradale, auto a forte velocità investe ragazzo: "È molto grave, preghiamo per lui"

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

  • Violenta rissa in stazione: apprezzamenti pesanti sulla moglie, 38enne perde le staffe e 'pesta' corteggiatore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento