Spietramento, pascolo abusivo e appropriazione di terreni comunali: denunciati

Gli uomini della Forestale di Cagnano Varano hanno denunciato un uomo del posto, un soggetto di Carpino e due allevatori di Ischitella

Immagine di repertorio

Gli agenti della Forestale di Cagnano Varano,  a seguito di specifici controlli finalizzati alla prevenzione alla repressione dei reati ambientali, hanno deferito a piede libero un carpinese per il reato di spietramento in zona sottoposta a vincolo paesaggistico/ambientale. Con ausilio di mezzi d’opera esercitava l’illecita attività su un’ampia superficie di territorio arborata e pascoliva, al fine di modificarne la destinazione uso in colture/seminativa.

In particolare, grazie anche a strumentazione GPS in uso e ortofoto aerea, i forestali hanno accertato che l’opera di spietramento di roccia viva con mezzi meccanici ha interessato un’area di 32000 mq, peraltro in una zona ad alto rischio idrogeologico. Il responsabile dello scempio è stato denunciato per deturpamento e danneggiamento di bellezze naturali, modificazione della destinazione d’uso del terreno e alterazione permanete dello stato dei luoghi e dell’assetto del territorio in quanto la zona ricadente nel Parco Nazionale del Gargano.

Altre due persone, in agro di Ischitella, sono state deferite all’autorità giudiziaria per pascolo abusivo e danneggiamento in concorso. Il proprietario e il conduttore di animali lasciati incustoditi, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e amministrativa ai sensi dell’art. 672 c.p. per omessa custodia e malgoverno di animali.

Invece, a Cagnano Varano, personale del Corpo Forestale dello Stato, ha denunciato un uomo del posto che coltivava e si appropriava di una superficie di terreno di proprietà del Comune per trarne profitto, per complessivi 5000 mq in assenza di concessioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento