Spari in Macchia Gialla, uomo ferito da colpo di pistola in via Lussemburgo

L'uomo, 47enne con pregiudizi di polizia, è stato ferito da un unico proiettile all'altezza dell'inguine: è stato trasportato al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti e dimesso con una prognosi di 30 giorni. Indaga la squadra mobile

Immagine di repertorio

Un uomo di 47 anni, di Foggia, è stato ferito da un colpo di pistola ad una coscia mentre saliva a bordo della sua auto, in zona Macchia Gialla. Il fatto è successo intorno alle 21, lungo via Lussemburgo. Sull'accaduto sono in corso le indagini degli agenti della squadra mobile che stanno ricostruendo l'accaduto. 

L'uomo, con pregiudizi di polizia, è stato ferito da un unico proiettile all'altezza dell'inguine: è stato trasportato al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia e dimesso con una prognosi di 30 giorni. Le sue condizioni non sono particolarmente gravi. La vittima dell'accaduto non ha saputo fornire indicazioni precise in merito all'accaduto: secondo quanto raccontato ai poliziotti, l'uomo aveva appena lasciato l'abitazione della sorella e si stava recando verso la sua auto, parcheggiata in strada, quando ha avvertito un forte bruciore alla coscia. In quel momento, il 47enne era solo e sul posto non sono stati recuperati bossoli. Al vaglio degli inquirenti, la presenza di telecamere utili in zona. Indagini in corso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

  • Foggia nella morsa di ragazzi violenti. 50enne aggredito scrive al Prefetto: "Stiamo crescendo dei tifosi della malavita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento