Spacciavano droga in villa, lei minorenne e con il figlio piccolo in braccio: in carcere il compagno

L'operazione da parte dei carabinieri di quartiere dopo le segnalazioni dei cittadini e il viavai continuo di giovani acquirenti

I carabinieri davanti la villa comunale

Al rientro dal servizio nel centro cittadino, i carabinieri di quartiere avevano riportato al comandante della stazione una segnalazione fatta da che più persone su una coppia di ragazzi che con un bambino molto piccolo, spacciavano sostanze stupefacenti all’interno della villa comunale a giovanissimi consumatori.

Ieri mattina, quindi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia cittadina  si sono confusi tra le persone a passeggio lungo i viali della villa comunale e dopo aver individuato la coppia, effettivamente con un bimbo in braccio, avendo notato un inequivocabile viavai di giovanissimi che si fermvano solo per pochi istanti a parlare con loro, si sono diretti verso i due per procedere ad un controllo.

Alla vista dei militari hanno accelerato il passo facendo finta di nulla, ma dopo pochi metri sono stati fermati e identificati. Lui, venticinquenne pluripregiudicato per reati connessi allo spaccio di hashish e marijuana, lei, ancora minorenne ma già conosciuta alle forze dell’ordine sempre per condotte connesse alla droga.

I due sono stati trovati in possesso di 44 dosi di hashish, già confezionate in piccole “stecche” pronte per la vendita, per un totale di 40 grammi circa e di oltre 650 euro, considerati dagli investigatori il provento dello spaccio.

Le Procure della Repubblica competenti, quella di Foggia per il ragazzo e quella per i minori per la ragazza, informate immediatamente dai Carabinieri, hanno disposto la traduzione dell’uno nel carcere cittadino e l’accompagnamento a casa della ragazzina, dove dovrà rimanere.

L’operazione, che rientra nel quadro di intensificazione dei servizi in città disposta dal comando provinciale, mira a restituire ai foggiani un importante polmone verde della città, punto di ritrovo per ragazzi e famiglie, ma territorio di spacciatori e tossicodipendenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento