Assenteismo a Carpino: sospensione dal servizio al posto dei domiciliari, torna libero uno dei dipendenti

Era stato tratto in arresto il 19 dicembre scorso nell'ambito dell'operazione 'Quo Vado'

Foto di repertorio

L'avv. Michele Di Viesti del foro di Rimini, difensore del dipendente comunale Pietro Vivoli in servizio presso il Comune di Carpino e tratto in arresto il 19 dicembre scorso nell'ambito dell'operazione 'Quo Vado', in data odierna ha ottenuto - come da sua richiesta - la sostituzione della misura cautelare dagli arresti domiciliari con quella della sospensione dal servizio del suo assistito, che pertanto è stato rimesso in libertà. Il provvedimento è stato firmato dal gip presso il tribunale di Foggia dott. Roberto Scillitani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

Torna su
FoggiaToday è in caricamento