Assenteismo a Carpino: sospensione dal servizio al posto dei domiciliari, torna libero uno dei dipendenti

Era stato tratto in arresto il 19 dicembre scorso nell'ambito dell'operazione 'Quo Vado'

Foto di repertorio

L'avv. Michele Di Viesti del foro di Rimini, difensore del dipendente comunale Pietro Vivoli in servizio presso il Comune di Carpino e tratto in arresto il 19 dicembre scorso nell'ambito dell'operazione 'Quo Vado', in data odierna ha ottenuto - come da sua richiesta - la sostituzione della misura cautelare dagli arresti domiciliari con quella della sospensione dal servizio del suo assistito, che pertanto è stato rimesso in libertà. Il provvedimento è stato firmato dal gip presso il tribunale di Foggia dott. Roberto Scillitani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento