Serigrafie contraffatte con i simboli dell'Arma: blitz della mobile a Manfredonia | FOTO

Un set completo, pronto a trasformare una qualsiasi Fiat Bravo nera in una macchina del 112 tra le più utilizzate dal Nucleo Radiomobile. Due persone sono state denunciate, ma sul fatto sono in corso ulteriori indagini

Conferenza stampa

Un set di serigrafie, completo e perfetto, pronto a trasformare una qualsiasi Fiat Bravo nera in una macchina dell’Arma dei carabinieri, tra le più utilizzate dal Nucleo Radiomobile. E’ l’insolito ritrovamento effettuato, lo scorso 31 agosto, dagli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di Manfredonia, in via Pontelungo, nella città sipontina.

Il set - perfettamente calibrato nelle lunghezze e negli spessori per rivestire una Bravo – non mancava di alcun particolare: dalle bande rosse laterali agli scudetti del Reparto Radiomobile, dalle scritte “Carabinieri” e “112” alla dicitura del sito internet dell’Arma.  Insieme alle serigrafie, nel garage riconducibile a due manfredoniani di 37 anni, è stata trovata anche una Fiat Punto risultata rubata a Gravina di Puglia, due paia di guanti in tessuto e due targhe automobilistiche riportanti entrambe il sigillo della Repubblica Italiana.

Al momento, i due censurati manfredoniani sono stati denunciati per i reati di ricettazione, falsità materiale, possesso di segni distintivi contraffatti e contraffazione di sigilli dello Stato. Sul fatto, però, sono in corso ulteriori indagini. Al momento, infatti, gli inquirenti non escludono che dietro al ritrovamento di questo materiale ci possa essere il progetto più ampio di utilizzare l’auto con i colori d'istituto dell’Arma (o di altre forze di polizia) per compiere furti, rapine o assalti a portavalori. In provincia di Foggia non sono mai stati registrati casi di questo tipo, ma esistono precedenti nel Barese, dove però l’auto, invece dei colori dell'Arma, portava quelli – sempre contraffatti – di un istituto di vigilanza.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento