Merce sequestrata e 5mila euro di multa alla Fiera di Santa Caterina

Il venditore è un cittadino di nazionalità bengalese, E.R. di anni 28, regolare sul territorio e con residenza a Foggia

La polizia locale in fiera

Domenica sera, nell’ambito dei servizi di polizia commerciale finalizzati al contrasto dell’abusivismo su area pubblica, durante la Fiera di Santa Caterina, personale della squadra annonaria della Polizia Locale di Foggia, in assetto S.A.D., ha provveduto al sequestro di 2.600 cover, 59 vetrini di protezione per telefoni cellulari e cinque ombrelli, posti in vendita senza essere in possesso delle previste autorizzazioni amministrative.

Il venditore, cittadino di nazionalità bengalese, E.R. di anni 28, regolare sul territorio e con residenza a Foggia, è stato assoggettato alla sanzione pecuniaria amministrativa prevista dal Codice Regionale del Commercio art. 61/3 c Legge Reg. 24/2015  per l’importo di Euro 5.000. La merce sequestrata è a disposizione dell’Autorità Amministrativa competente.

Contestualmente il personale addetto ai servizi di viabilità e Polizia Stradale, nelle altre aree limitrofe alla Fiera, poneva in essere efficace attività di interdizione della sosta nelle zone vietate e di prevenzione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento