Antibracconaggio, cinque cacciatori sorpresi nel Parco: sequestrati fucili, cartucce e richiami magnetici

I fatti si sono verificati in località ‘Cauto’ in agro di Lesina, ‘Calenella’ e ‘Gadescia’ in agro di Vico del Gargano e ‘Ippocampo’ in agro di “Manfredonia

I fucili sequestrati

La settimana scorsa i Carabinieri Forestali dipendenti dal Reparto Parco Nazionale del Gargano affiancati dai colleghi della Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in danno degli animali (SOARDA), sono stati impegnati in un’intensa attività di antibracconaggio su tutta l’area Parco, al fine di garantire la tutela e la protezione del patrimonio faunistico quale bene ambientale di interesse internazionale, nazionale e regionale.

L’azione ha portato al deferimento all’A.G. di cinque soggetti per diverse violazioni sulle leggi ed i regolamenti che disciplinano l’attività venatoria, al sequestro di fucili, cartucce e richiami magnetici. I fatti si sono verificati in località ‘Cauto’ in agro di Lesina, ‘Calenella’ e ‘Gadescia’ in agro di Vico del Gargano e ‘Ippocampo’ in agro di “Manfredonia.

Nonostante l’implementazione di tali servizi di vigilanza venatoria e l’inasprimento delle sanzioni stabilite dalla recente legge regionale 59/2017, sono ancora diverse le persone che continuano imperterrite a violare scientemente le norme di tutela della fauna selvatica, le misure di salvaguardia del Parco Nazionale e le misure di conservazione delle Zone di Protezione Speciale (ZPS) e dei Siti di Interesse Comunitario (SIC). L’azione di contrasto a tali di forme illecite di esercizio dell’attività di caccia continuerà a cura dei carabinieri forestali con maggiore incisività nelle aree protette e nei boschi percorsi dal fuoco.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • A costoro basterebbe una sola fucilata nelle p..lle, dal basso verso l'alto.

  • ci sono sempre stati e, purtroppo, continueranno ad esserci...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vieste macchiata di sangue: dall'uccisione di 'Cintaridd' ad oggi, tre anni e mezzo di agguati e omicidi

  • Cronaca

    Agguato a Vieste, ancora sangue nella città del faro: un morto e un ferito

  • Cronaca

    Seu: proseguono campionamenti e controlli dopo la morte della bimba di 13 mesi

  • Sport

    Il Bari chiede di giocare allo Zaccheria: il Prefetto dice 'no' (motivi di ordine pubblico)

I più letti della settimana

  • Bimba di 13 mesi affetta da SEU, convocata l’Unità di crisi della ASL Foggia: i consigli e le raccomandazioni

  • E' morta la bimba di Lucera affetta da SEU

  • Bimba di 13 mesi affetta da Seu ricoverata d'urgenza a Bari: è grave

  • Incidente mortale a Vico del Gargano, motociclista investe cavallo e muore sul colpo: aveva 24 anni

  • Si spezza gancio traino, auto "schizza" nella corsia di marcia opposta: muore 24enne

  • Buon viaggio Domenico, ci mancherai...

Torna su
FoggiaToday è in caricamento