Fucili mitragliatori, pistole e droga: scoperto un "arsenale mobile" all'interno di un camper

E' accaduto a San Severo. Sequestrati due fucili mitragliatori AK 47 e tre pistole con relativo munizionamento. Recuperati anche caschi e passamontagna e un ingente quantitativo di droga: hashish, marijuana, cocaina e eroina

Il materiale sequestrato a San Severo

Un vero e proprio "arsenale mobile", nascosto all'interno di un camper, peraltro  destinatario di un provvedimento di sequestro, in quanto utilizzato per commettere una truffa a Reggio Emilia.

E' quanto scoperto dai carabinieri, nel corso dei consueti servizi di controllo straordinario del territorio disposti nella zona di San Severo e dell'Alto Tavoliere, che continua ad essere presidiata  con numerose pattuglie lungo le principali vie di comunicazione, intensificando anche le perlustrazioni nelle campagne.

Nel corso di tali servizi i militari si sono concentrati su alcune aree della città procedendo a un capillare controllo dei veicoli. I carabinieri hanno quindi individuato un'auto risultata provento di furto e, poco distante, hanno notato un camper, regolarmente parcheggiato lungo la strada. Gli accertamenti effettuati hanno consentito di verificare che il camper era destinatario di un provvedimento di sequestro, in quanto utilizzato per commettere una truffa a Reggio Emilia.

I militari hanno allora proceduto ad un controllo più approfondito, e all’interno del mezzo hanno scoperto un vero e proprio arsenale, composto da due micidiali fucili mitragliatori AK 47, completi di caricatori e cartucce, e tre pistole con il relativo munizionamento. Oltre alle armi, sono stati anche recuperati due caschi e diversi passamontagna, nonché un ingente quantitativo di droga, composto da 4 kg di hashish, 2 kg di marijuana, circa 500 gr di cocaina e 200 gr di eroina.

Il mezzo e tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, e si è immediatamente proceduto ai primi accertamenti per l’esaltazione di impronte e la ricerca di ogni utile elemento per individuare i responsabili. Le armi saranno inoltre inviate al R.I.S. per compiere ulteriori e più approfonditi accertamenti, anche finalizzati a verificare il loro eventuale utilizzo in possibili delitti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Se caso mai si ASPETTAVA un po....forse sarebbe venuto il tizio a riprendersi la sua roba...

  • Soluzione geniale, vista la situazione di controlli nel paese : una vera e propria armeria ambulante ! Peccato solo che si fossero dimenticati che il camper era sotto sequestro : ma, proprio questo particolare, consentirà una facile individuazione, considerato che se vi è un sequestro, vi è anche un " custode " !

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento