Blitz in un allevamento ittico: sequestrati 500 kg di anguilla nell’operazione ‘Christmas Fish’

Forestale e Capitaneria di Porto di Manfredonia hanno deferito il presidente della Cooperativa di pesca di Lesina. Il blitz in un allevamento ittico

Il blitz presso l'allevamento ittico

500 kg di anguilla: è il bilancio del sequestro avvenuto in un allevamento ittico di Lesina nell’ambito dell’operazione congiunta degli uomini del Cites Bari del Corpo Forestale dello Stato e della Capitaneria di Porto di Manfredonia denominata ‘Christmas Fish’. L’anguilla – specie che dal 2008 è inclusa negli elenchi di normative comunitarie ed internazionali che ne regolano la detenzione ed il commercio - essendo appunto un esemplare protetto, deve essere accompagnato da documentazione che ne attesti la legale acquisizione e deve essere pescata solo se autorizzati.

La mancanza di autorizzazioni ha portato gli agenti a deferire all’Autorità giudiziaria il presidente della Cooperativa di pesca di Lesina, che ha fornito l’allevamento oggetto della verifica. Inoltre, sono state elevate sanzioni amministrative ad entrambe di 3mila euro, per non aver ottemperato all’obbligatoria iscrizione al registro SIAN del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali a garanzia della rintracciabilità del prodotto ittico. Le anguille, del valore commerciale di circa diecimila euro, momentaneamente sono state affidate e quindi lasciate nella vasca dell’allevamento, in attesa che il giudice ne disponga la definitiva destinazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento