Blitz in un allevamento ittico: sequestrati 500 kg di anguilla nell’operazione ‘Christmas Fish’

Forestale e Capitaneria di Porto di Manfredonia hanno deferito il presidente della Cooperativa di pesca di Lesina. Il blitz in un allevamento ittico

Il blitz presso l'allevamento ittico

500 kg di anguilla: è il bilancio del sequestro avvenuto in un allevamento ittico di Lesina nell’ambito dell’operazione congiunta degli uomini del Cites Bari del Corpo Forestale dello Stato e della Capitaneria di Porto di Manfredonia denominata ‘Christmas Fish’. L’anguilla – specie che dal 2008 è inclusa negli elenchi di normative comunitarie ed internazionali che ne regolano la detenzione ed il commercio - essendo appunto un esemplare protetto, deve essere accompagnato da documentazione che ne attesti la legale acquisizione e deve essere pescata solo se autorizzati.

La mancanza di autorizzazioni ha portato gli agenti a deferire all’Autorità giudiziaria il presidente della Cooperativa di pesca di Lesina, che ha fornito l’allevamento oggetto della verifica. Inoltre, sono state elevate sanzioni amministrative ad entrambe di 3mila euro, per non aver ottemperato all’obbligatoria iscrizione al registro SIAN del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali a garanzia della rintracciabilità del prodotto ittico. Le anguille, del valore commerciale di circa diecimila euro, momentaneamente sono state affidate e quindi lasciate nella vasca dell’allevamento, in attesa che il giudice ne disponga la definitiva destinazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento