Cassonetti incendiati, auto danneggiate e lanci di pietre: disordini dopo Foggia-Catania

Dopo la partita, un gruppo di teppisti rossoneri ha atteso il passaggio degli autobus con a bordo i siciliani, scagliando sassi contro le forze dell'ordine nel tentativo di entrare in contatto con i 100 tifosi avversari

Un cassonetto danneggiato (foto di Roberto D'Agostino)

Tensione all'andata, scontri al ritorno. Una brutta pagina, quella scritta dalle tifoserie prima e dopo l'incontro di Lega Pro Foggia-Catania, allo stadio Pino Zaccheria.

Dopo il caos provocato dai tifosi ospiti, che hanno danneggiato alcune auto in sosta e provocato una sassaiola, altri momenti di tensione sono stati vissuti in città al termine del match, finito zero a zero. Dopo la partita, infatti, un nutrito gruppo di teppisti rossoneri ha atteso il passaggio degli autobus con a bordo i siciliani, scagliando sassi contro le forze dell'ordine nel tentativo di entrare in contatto con i 100 tifosi avversari.

ARRIVANO I TIFOSI DEL CATANIA: IL VIDEO

Paura e disagi per i residenti della zona: durante il lancio di oggetti, una grossa pietra ha infranto il vetro di un appartamento al primo piano di piazza Fratelli Bandiera, fortunatamente senza ferire i padroni di casa. Danneggiate autovetture in sosta, incendiato un cassonetto: sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco e di decine tra poliziotti e carabinieri in tenuta anti sommossa che hanno evitato scontri diretti tra le tifoserie.

Le forse dell'ordine hanno dovuto fare ricorso ai lacrimogeni per disperdere i facinorosi. Al momento non risultano feriti tra i supporter foggiano. Un tifoso del Catania, invece, è stato colpito alla testa da una pietra poco prima dell'inizio del match ed è stato medicato al pronto soccorso e dimesso poco dopo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • adesso diamo il daspo a tutta la citta' di foggia sti pezzi di m.

  • Avatar anonimo di Alfio Basilio
    Alfio Basilio

    Io darei la squalifica al catania!

  • Forza vecchio cuore rosso nero

  • Spero in 10 giornate di squalifica.....perché non solo questi 4 %censored%i anche loro che guardano e ridono vengono puniti.....che schifo....

  • sti 4 cafun bifolc

  • Avatar anonimo di Araba Fenice
    Araba Fenice

    Giusto per farci fare qualche altra partita a porte chiuse! Ma io mi domando: se quando noi foggiani andiamo in trasferta ci perquisiscono dalla testa ai piedi e ci sequestrano gli accendini e ci restituiscono le bottigliette senza tappo... a 'sti quattro dementi come li avranno fatti arrivare allo Stadio armati di spranghe?

    • Bella domanda ! Specie, se si considera tutta la fase preliminare : autoparco, scorta allo stadio andata/ritorno.... E non è la prima volta : ricorderai i precedenti ?

      • Avatar anonimo di Araba Fenice
        Araba Fenice

        Purtroppo sì! Ma le forze dell'ordine provenienti da Bari evidentemente no!

        • Tutta scenografia, per fare contento il mitico albergatore e la sua tasca !

  • Avatar anonimo di salvo
    salvo

    Foggia........meglio non parlarne in tutti i sensi,da vergognarsi .

  • E' una vergogna. Per una partita di calcio,durante la quale nulla è accaduto,sotto tutti i punti di vista,compreso un arbitraggio indegno.Credo che ,purtroppo, c'è gente che si reca allo stadio per sfogare i bassi istinti. Ci rimette la Società,la città e la gente perbene.Ancora una volta saremo alla ribalta delle cronache nazionali,regionali e locali per episodi di inciviltà.

  • Mi spiace dirlo, ma così non avete certo fatto cosa gradita alla società ed al suo patron Franco Sannella, dopo il provvedimento ricevuto !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violenza di genere, la legge da sola non basta. Bruzzone: “Serve un cambiamento culturale”

  • Cronaca

    Impianto di rifiuti a Monteleone di Puglia, è bagarre. Una delibera smentirebbe il sindaco: "Ecco la transazione"

  • Cronaca

    Perquisizioni a tappeto dei carabinieri, 31enne finisce in manette: aveva violato la sorveglianza speciale

  • Cronaca

    Furto a Torremaggiore di mezzi per la raccolta rifiuti: tre "scarrabili" recuperati vicino all'interporto di Cerignola

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento