La picchiava e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato dai carabinieri, incubo finito per una giovane donna

I carabinieri di San Nicandro Garganico hanno arrestato un 34enne pregiudicato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione. Da oltre due anni perseguitava la moglie malmenandola e minacciandola solo perché lei tentava di opporsi alle pretese di denaro

Mercoledì scorso, a San Nicandro Garganico, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia, Costantino Damaschino, 34enne muratore censurato del posto, per maltrattamenti in famiglia ed estorsione continuata ai danni della propria moglie.

La donna, esasperata dalle continue violenze da parte del marito, aveva denunciato ai Carabinieri del posto che questi, da oltre due anni, la malmenava e minacciava solo perché tentava di opporsi alle sue incessanti pretese di denaro, da sperperare a soddisfazione dei propri vizi. Gli accertamenti svolti avevano quindi permesso ai militari di relazionare alla Procura della Repubblica lo squallore, e la pericolosità della situazione, mettendola quindi nelle condizioni di richiedere l'emissione di un provvedimento restrittivo.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento