Gommone in avaria, famiglia lancia l’S.O.S.: il salvataggio nelle acque di Varcaro

A bordo cinque persone, tra cui un bambino, che prima dell’arrivo della motovedetta della Capitaneria di Porto di Manfredonia, si erano rifugiati sugli scogli

La Guardia Costiera

Poteva trasformarsi in tragedia la gita in mare di una famiglia, il cui gommone, ieri pomeriggio è andato in avaria in località Varcaro, a Monte Sant’Angelo. Il diportista ha lanciato subito l’allarme alla sala operativa della Guardia Costiera di Manfredonia sostenendo di trovarsi a bordo del mezzo insieme ad altre quattro persone, tra cui un bambino. Il gommone, per un malfunzionamento del motore, privo di qualsiasi spinta propulsiva, si trovava alla deriva e  correva il rischio di schiantarsi pericolosamente contro gli scogli presenti nelle immediate vicinanze.

L’intervento della Capitaneria di Porto diretta dal comandante Marcello Notaro non si è fatto attendere, tant’è che sul posto è stata inviata immediatamente la Motovedetta CP 820 e attivata una pattuglia a terra nel caso fosse stata necessaria ulteriore assistenza.

Spaventatissimi, i cinque malcapitati nel frattempo avevano abbandonato il gommone e si erano rifugiati su degli scogli. In stato di agitazione venivano trasportati al porto commerciale di Manfredonia. Il mezzo in avaria veniva bloccato in tempo, evitando che potesse infrangersi e quindi provocare inquinamento.

Nel solo fine settimana in Italia sono 62 le persone tratte in salvo. La Guardia Costiera di Manfredonia, pur promuovendo le ludiche attività diportistiche, in questa fase iniziale della stagione balneare, invita i “comandanti” di unità da diporto, a verificare, prima di prendere il largo, l’efficienza della propria imbarcazione, il possesso delle dotazioni di salvataggio e la regolarità dei documenti di bordo, al fine di non mettere a repentaglio la propria e altrui incolumità .

  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento