Falco Lanario tratto in salvo sul Gargano: è uno degli uccelli più rari d'Europa

Il rapace presentava una ferita su un'ala: è stato tratto in salvo a San Marco in Lamis dal circolo Legambiente 'La Difesa'

Il falco lanario

L’intervento di attivisti del circolo Legambiente 'La Difesa' di San Marco in Lamis - oggi realtà locale che opera in prima linea nell'azione di tutela ambientale e tra le attività anche il recupero di animali selvatici feriti o in difficoltà - ha scongiurato il peggio. A beneficiarne è stato uno stupendo esemplare di Falco Lanario, tratto in salvo dopo la segnalazione di alcuni cittadini residenti in Via Celano. L'esemplare presentava una ferita-frattura su un'ala, probabilmente dovuta all'impatto contro un palo, una recinzione o altra struttura. 

E' uno degli uccelli rapaci più rari d’Europa, quattro delle 250 coppie si trovano sul Gargano, una in località valla di Vituro a San Marco in Lamis. Il falco soccorso dai volontari di Legambiente è stato consegnato presso l’osservatorio faunistico della provincia di Foggia e trasferito  presso il Centro Recupero Rapaci di Bitritto che ora provvederà a tutte le cure necessarie.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento