Maxi-furto di farmaci nel deposito della "Vim" in via Castelluccio

Derubati prodotti farmaceutici per un valore di circa 300mila euro. I ladri sono riusciti ad eludere il sistema d'allarme. Banda del buco o soliti ignoti?

Potrebbe essere un colpo della banda del buco. L'altra notte è stato letteralmente svaligiato il deposito della "Vim", azienda che rivende prodotti farmaceutici al dettaglio. Il bottino ammonterebbe a circa 300mila euro. La "Vim" si trova in periferia al chilometro tre di via Castelluccio. Nove anni l'azienda fu teatro di una rapina che portò all'arresto di un pregiudicato. Anche questa volta si spera di trovare i colpevoli e di recuperare l'ingente refurtiva.

Da un primo sopralluogo effettuato dalle volanti della Polizia, intervenute in seguito a una telefonata al 113, si è constatato che i ladri hanno forato una parete sul retro, eludendo l'allarme e la sorveglianza della vigilanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento