Rivolta al Cara di Borgo Mezzanone, preso uno dei responsabili: si era rifugiato nel materano

Arrestato dai carabinieri di Bernalda un cittadino ghanese, uno dei nove soggetti ricercati per la violenta rivolta del 27 ottobre 2016

Le immagini della rivolta al Cara

Si era rifugiato in Basilicata, un uomo originario del Ghana, accusato di aver preso parte attivamente alla rivolta presso il Cara di Borgo Mezzanone, scoppiata il 27 ottobre del 2016. Come riporta Ansa, l'uomo è stato arrestato oggi dai carabinieri di Bernalda, comune in provincia di Matera.  

L'uomo apparteneva al gruppo di 26 migranti che diedero vita alla rivolta, 17 dei quali furono arrestati il 30 marzo scorso, grazie ai filmati dei sistemi di videosorveglianza presenti dentro e fuori il Centro di accoglienza per richiedenti asilo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Grazie al nostro caro governo criminale, grazie alla Boldrini sul tema immigrazione e squallida sottospecie di comunista che veste abiti firmati. Non rinuncia al suo stipendio da 13 mila euro, perchè in Germania, per esempio, guadagnano più di lei (parole sue ad una intervista dalla Gruber). Questa donna va fermata!!!!! Ora ha fondato un partito per avere finanziamenti pubblici. La manderei a lavare i piatti e a pulire le latrine del CARA di Mineo del suo amico Alfano.

  • Come l'hanno riconosciuto so tutti neri !?...

    • Forse è per questo che hanno impiegato quasi un anno e mezzo per ritrovarlo!!

  • Che brutta razza...

Notizie di oggi

  • Economia

    Natale senza lavoro, dramma non ha soluzione. Russo (Sanitaservice) alza le mani: "Obbligati a fare i concorsi"

  • Cronaca

    "Terremoto" giudiziario a Carpino: blitz dei carabinieri all'alba, dipendenti comunali arrestati per assenteismo

  • Cronaca

    Un aiuto per Francesca, la bambina affetta da un tumore al rene sinistro: "Vi prego, abbiamo bisogno di voi"

  • Cronaca

    Pesante condanna: sei anni al 30enne foggiano della banda del bancomat, incastrato da una traccia di sangue

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

  • Prima la bomba a base di dinamite, poi la pretesa di 50mila euro: arrestato "La tigre del Gargano"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento