Violenta rissa in piazza, parenti litigano per futili motivi: sei arresti e tre persone in ospedale

Rissa in Largo Risorgimento a Stornarella. I carabinieri hanno arrestato sei braccianti agricoli di nazionalità romena

Nella serata di eri i Carabinieri del Comando Stazione di Stornarella hanno arrestato in flagranza per rissa sei cittadini romeni, di sesso maschile, di età compresa tra i 23 e i 35 anni, tutti braccianti agricoli residenti a Stornarella.

I militari sono intervenuti intorno alle 21.30 in largo Risorgimento a seguito delle segnalazioni telefoniche di alcuni cittadini, che avevano notato alcuni romeni che avevano ingaggiato una violenta zuffa tra loro.

All’arrivo dei militari i partecipanti alla mischia si sono velocemente dispersi, ma nonostante ciò i Carabinieri di Stornarella, coadiuvati dai colleghi della Stazione di Candela e della Sezione Radiomobile del NORM di Cerignola, nel giro di alcuni minuti sono riusciti ad individuare ed identificare le sei persone coinvolte nella rissa, sfociata da un litigio innescato da futili motivi tra due gruppi composti equivalenti, tra di loro legate da relazioni di parentela. 

Nell’occorso per tre di esse si sono rese necessarie le cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola, dove sono state trasportate da personale del 118, intervenuto sul posto. Le sei persone coinvolte, tre delle quali hanno riportato lesioni personali rispettivamente giudicate guaribili in 5, 6 e 10 giorni, sono state portate in caserma a Stornarella e dichiarate in arresto per il reato di rissa.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Foggia, gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto prevista per oggi innanzi al Gip del Tribunale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento