Rissa al Cara di Borgo Mezzanone, accoltellato tunisino 21enne

La lite è avvenuta il giorno di Pasqua presumibilmente a causa di una donna. Il malcapitato ha un polmone perforato ma non dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico. L'aggressore è stato denunciato

Le condizioni di salute del tunisino ricoverato in prognosi riservata agli Ospedali Riuniti sono stazionarie. Il 21enne accoltellato alla schiena il giorno di Pasqua nel corso di una mega rissa scoppiata al Centro di accoglienza richiedenti asilo di Borgo Mezzanone, presumibilmente a causa di una donna, non sarebbe in pericolo di vita, nonostante il malcapitato abbia un polmone perforato.

E’ stata esclusa pertanto l’ipotesi di un intervento chirurgico. Il tunisino non è l’unico ad aver ricorso a cure mediche. Altre persone hanno riportato ferite o lesioni guaribili in pochissimi giorni, compreso l'aggressore iracheno.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violenta rivolta al Cara, auto della polizia e ambulanza danneggiate: 17 arresti a Foggia

  • Cronaca

    Da Foggia si spostavano nel Centro Italia per rubare la merce e smerciarla sul Gargano: arrestati

  • Cronaca

    Assaltano furgone alle porte di Cerignola, fuga in auto finisce in un fossato: arrestato 22enne

  • Cronaca

    C'è qualcuno che odia Foggia, distrutti i muretti di una piazza: che animali!

I più letti della settimana

  • Operazione 'Octopus' a Orta Nova: i nomi e le foto degli arrestati

  • Foggia, incidente stradale sulla Statale 16: scontro tra due auto e un camper

  • Incidente stradale alle porte di Candela: un morto e un ferito

  • Sgominata la 'Piovra' di Orta Nova: in manette criminali specializzati nei furti d'appartamento

  • Blitz nella villetta di un elettricista incensurato: scoperto bunker della droga, nello spiazzo mezzi rubati

  • Terremoto sui Monti Dauni: due scosse in pochi minuti, la più forte di 3.4

Torna su
FoggiaToday è in caricamento