Salvo il ragazzo che ha rischiato di morire annegato. La madre: "Un piccolo miracolo, grazie a chi si è occupato di lui"

La donna a FoggiaToday: "E'un stato un piccolo miracolo (chi ha fede lo sa), operato attraverso le mani di tutti i medici e gli operatori sanitari che si sono occupati di lui. A loro va il mio ‘grazie’ e quello di mio figlio”

Immagine di repertorio

“Abbiamo vissuto momenti di paura, ma ora mio figlio sta bene e tutto si è risolto nel migliore dei modi: quello che è successo sulla spiaggia di Campomarino è un stato un piccolo miracolo (chi ha fede lo sa), operato attraverso le mani di tutti i medici e gli operatori sanitari che si sono occupati di lui. A loro va il mio ‘grazie’ e quello di mio figlio”.

A parlare è Rosalia, la madre del 14enne di Lucera che, lo scorso lunedì, ha rischiato di annegare in mare, a Campomarino, presso lo specchio d'acqua del lido ‘La Playa’. “Ora mio figlio è ancora ricoverato presso il reparto di Pediatria dell’ospedale San Timoteo di Termoli per gli ultimi esami, e poi torneremo a casa”, spiega la donna. “Prima di tornare alla normalità, mi sento in dovere di ringraziare tutto il personale dell’ospedale e, in particolare, gli operatori del 118, del Pronto Soccorso, della Rianimazione e della Pediatria del presidio ospedaliero”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho riscontrato una grande professionalità, una organizzazione impeccabile e una grande umanità. Si sono fatti in quattro per noi. Non mi hanno mai fatto sentire sola nè spaesata, e ho trovato grande solidarietà anche nella preghiera. Un ringraziamento speciale - conclude - va anche ai due medici (che non sono ancora riuscita a rintracciare) che sono intervenuti in prima battuta in spiaggia, in attesa dell'arrivo (immediato) dell’ambulanza del 118”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento