Ricci (Uil Foggia): “Solidarietà al sindaco D’Arienzo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“A distanza di pochi giorni da un altro atto intimidatorio ai danni di un dirigente comunale, questa volta a diventare bersaglio di qualche “balordo” è il Primo Cittadino di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo D’Arienzo, al quale la Uil Foggia esprime pieno e totale sostegno e solidarietà”. Così Gianni Ricci, segretario generale Uil Foggia in merito a quanto accaduto ieri. “Registriamo con preoccupazione che gli atti intimidatori ai danni di amministratori pubblici sono in crescita. Stanno diventando una triste, aberrante consuetudine in Capitanata. Nel condannare con forza questi vili gesti ai danni di chi amministra con coraggio e trasparenza la cosa pubblica, siamo certi che Pierpaolo D’Arienzo non si lascerà spaventare né fermare da qualche sciacallo e proseguirà con coraggio la sua opera di risanamento e di modernizzazione del Comune di Monte Sant’Angelo”, conclude il segretario generale della Uil Foggia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento