Rodi: revocati i domiciliari alle tre educatrici de “Il Melograno”

Lo ha deciso il Gip Ida Moretti dopo l'incidente probatorio per insussistenza della gravità degli indizi. S.A., T.A.M. e S.A. dovranno rispondere ancore di abuso dei messi di correzione

Il 27 luglio scorso erano state arrestate con l’accusa di maltrattamento di minori, sequestro di persona e lesione aggravata da futili motivi e dalla crudeltà. Si tratta di tre educatrici della casa famiglia di Rodi GarganicoIl Melograno

Dopo l’incidente probatorio durato ben 7 ore, il gip Ida Moretti ha revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari per insussistenza della gravità degli indizi. E’ stata ascoltata la persona che ha sporto denuncia e i bambini presunte vittime dei soprusi.

S.A., T.A.M. e S.A. dovranno rispondere ancore di abuso dei messi di correzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento