Criminalità, tecnici del Viminale a San Severo: sopralluogo per il Reparto Prevenzione Crimine

Il sindaco Miglio aveva anche candidato la città ad ospitare la Prevenzione Crimine (solitamente presente nei Comuni capoluogo), mettendo a disposizione alcuni immobili

Il Reparto Prevenzione Crimine di San Severo (foto Ansa)

Il Ministero dell'Interno sembra finalmente essersi accorto della martoriata terra di Capitanata. Secondo indiscrezioni raccolte da Foggiatoday, infatti, questa mattina a San Severo sarebbero giunti i tecnici del Viminale per un sopralluogo finalizzato ad individuare la sede più idonea per ospitare il Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di stato.

Si tratta, come si ricorderà, di una delle richieste contenute nel più ampio pacchetto che l'Amministrazione di San Severo - e, più in generale, il territorio foggiano - ha portato all'attenzione del Ministro Minniti all'indomani del periodo "caldo" che, dal mese di febbraio in particolare, tiene sotto scacco quelle zone.

Il sindaco Miglio aveva anche candidato la città ad ospitare la Prevenzione Crimine (solitamente presente nei Comuni capoluogo), mettendo a disposizione alcuni immobili. I tecnici ministeriali sarebbero giunti dunque in mattinata proprio per visionarli.

Sulla notizia vige il più stretto riserbo. Non conferma nè smentisce il primo cittadino che, raggiunto telefonicamente, si limita a chiarire come da Roma stiano arrivando alcune risposte, alcune delle quali "potrebbero concretizzarsi in tempi celeri".

La prevenzione crimine consentirebbe di incrementare l'attività investigativa sul territorio, potendo contare su più uomini e mezzi adeguati. Resta da capire dove si colloca la parola "celere" nel metro di misura ministeriale rispetto ad un territorio che di nuovo oggi si è macchiato di piombo e di sangue, anche innocente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Parlare di prevenzione quando il paziente è allo stadio finale della malattia mi sembra un modo come un altro per lasciare le cose come stanno ed evitare di affrontare il problema dell'assenza in provincia dell'antimafia.

Notizie di oggi

  • Attualità

    Censimento campi nomadi: da Foggia l'ok a Salvini da chi opera al fianco dei rom di Arpinova

  • Politica

    Il veto di Forza Italia a Landella: portiamo la consiliatura a termine a patto che non ti ricandidi

  • Cronaca

    VIDEO | Catena umana in viale Michelangelo: girotondo ambientalista per una piazza con tanti alberi

  • Cronaca

    Manufatti abusivi in spiaggia: sequestrata a Siponto area demaniale marittima di 3mila mq

I più letti della settimana

  • E' morta la bimba di Lucera affetta da SEU

  • Si spezza gancio traino, auto "schizza" nella corsia di marcia opposta: muore 24enne

  • Agguato a Vieste, ancora sangue nella città del faro: un morto e un ferito

  • Paura in via Sbano, a volto scoperto e pistola in pugno spara contro 20enne: arrestato Ciavarella

  • Spari alla periferia sud di Foggia: uomo ferito a colpi di arma da fuoco ad una gamba

  • Duro colpo ai clan baresi, che avevano rapporti con la 'Società Foggiana': 104 arresti nel blitz 'Pandora'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento