Criminalità, tecnici del Viminale a San Severo: sopralluogo per il Reparto Prevenzione Crimine

Il sindaco Miglio aveva anche candidato la città ad ospitare la Prevenzione Crimine (solitamente presente nei Comuni capoluogo), mettendo a disposizione alcuni immobili

Il Reparto Prevenzione Crimine di San Severo (foto Ansa)

Il Ministero dell'Interno sembra finalmente essersi accorto della martoriata terra di Capitanata. Secondo indiscrezioni raccolte da Foggiatoday, infatti, questa mattina a San Severo sarebbero giunti i tecnici del Viminale per un sopralluogo finalizzato ad individuare la sede più idonea per ospitare il Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di stato.

Si tratta, come si ricorderà, di una delle richieste contenute nel più ampio pacchetto che l'Amministrazione di San Severo - e, più in generale, il territorio foggiano - ha portato all'attenzione del Ministro Minniti all'indomani del periodo "caldo" che, dal mese di febbraio in particolare, tiene sotto scacco quelle zone.

Il sindaco Miglio aveva anche candidato la città ad ospitare la Prevenzione Crimine (solitamente presente nei Comuni capoluogo), mettendo a disposizione alcuni immobili. I tecnici ministeriali sarebbero giunti dunque in mattinata proprio per visionarli.

Sulla notizia vige il più stretto riserbo. Non conferma nè smentisce il primo cittadino che, raggiunto telefonicamente, si limita a chiarire come da Roma stiano arrivando alcune risposte, alcune delle quali "potrebbero concretizzarsi in tempi celeri".

La prevenzione crimine consentirebbe di incrementare l'attività investigativa sul territorio, potendo contare su più uomini e mezzi adeguati. Resta da capire dove si colloca la parola "celere" nel metro di misura ministeriale rispetto ad un territorio che di nuovo oggi si è macchiato di piombo e di sangue, anche innocente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Parlare di prevenzione quando il paziente è allo stadio finale della malattia mi sembra un modo come un altro per lasciare le cose come stanno ed evitare di affrontare il problema dell'assenza in provincia dell'antimafia.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Processo Curci, il Gip ha deciso: si farà a Milano, "ma su Sannella decideranno i giudici foggiani"

  • Cronaca

    Operazione ‘Quartiere’ al 'San Bernardino': condannati i 'signori' dello spaccio

  • Cronaca

    Apricena, trovato un ordigno davanti all’abitazione del sindaco Potenza

  • Politica

    VIDEO | Vita da comitato in via Natola: a Foggia Forza Italia punta sul gioco di squadra

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla Circonvallazione di Foggia: perde la vita ragazza di 27 anni

  • In arrivo tormenta di neve: qualche fiocco a Foggia, sui Monti Dauni già si è posata

  • Evade dai domiciliari per andare a una festa: in carcere l’uomo che aggredì il vicepreside della ‘Murialdo’

  • Cyclette rubate in Emilia Romagna, i carabinieri le ritrovano in una palestra di Cerignola

  • VIDEO | Romanzo Criminale, ecco la banda che voleva prendersi Manfredonia a colpi di omicidi e rapine

  • L'urlo shock dopo l'omicidio: "Aiuto l'ho ammazzata": forse Federica voleva separarsi dal marito

Torna su
FoggiaToday è in caricamento