Criminalità, rafforzate le attività di prevenzione: in città arrivano i reparti speciali

Ieri riunione in Prefettura del coordinamento provinciale delle forze di polizia. Azione dei reparti speciali sarà indirizzata verso gli ambienti della criminalità organizzata

Immagine di repertorio

Dopo la proposta-avvertimento avanzata dal Questore di denunciare i commercianti che non segnalano i loro estorsori (sul quale lo sportello legalità di Confesercenti ha espresso parere contrario), ieri pomeriggio, alla luce degli ultimi attentati dinamitardi indirizzati a negozianti e imprenditori di Foggia, degli agguati e dell’omicidio di Luigi De Stefano, in Prefettura si è svolta una riunione del coordinamento provinciale delle forze di polizia.

Alla stregua dell’analisi dei fenomeni criminosi e dell’attività di contrasto compiuto fino ad oggi, evidentemente non sufficiente per contrastare il tiro della malavita, è stato pianificato un incremento delle attività di prevenzione anche mediante l’impiego di reparti speciali, indirizzando in particolare l’azione verso gli ambienti della criminalità organizzata.

Analoga decisione – quella di rafforzare i dispositivi di prevenzione generale e dei servizi di controllo del territorio mediante il coinvolgimento dei reparti specializzati – era stata presa a febbraio dopo due bombe esplose nel giro di 24 ore davanti a un’abitazione di via Tenente Iorio e all’ingresso di un ristorante giapponese in Corso del Mezzogiorno.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento