Rapina all'alba in via Lucera: incappucciati e armati fanno irruzione in una tabaccheria, vittima sotto shock

Il fatto è accaduto all'alba: il titolare dell'attività aveva aperto da poco quando è stato raggiunto da quattro malviventi incappucciati, uno armato. Sull'accaduto sono in corso le indagini della squadra mobile

Immagine di repertorio

In quattro, uno dei quali armato di pistola, hanno fatto irruzione nei locali di una rivendita di tabacchi e hanno portato via sigarette e gratta e vinci, per un valore ancora da quantificare.

E' quanto accaduto all'alba di oggi, al civico 71 di via Lucera, alla periferia di Foggia: secondo quanto accertato, la vittima della rapina aveva appena aperto l'attività (erano da poco passate le 5) quando quattro uomini, tutti incappucciati e uno armata di pistola, hanno fatto irruzione nell'attività e hanno razziato sigarette e gratta & vinci.

Gli stessi poi sono fuggiti a bordo delll'auto con la quale sono arrivati, tenuta pronta a partire con un uomo che era rimasto alla guida. Sul posto, per il primo sopralluogo, gli agenti della Sezione Volanti; le indagini, invece, sono affidate agli uomini della squadra mobile. Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere della zona. Sul posto, anche una ambulanza del 118, per soccorrere la vittima scossa dall'accaduto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento