Armati di pistola, "ripuliscono" le Poste di San Marco La Catola: bottino 10mila euro

Due uomini con il volto coperto da sciarpe e berretti, uno dei quali armato di pistola, hanno intimato alla direttrice e al dipendente presente di aprire la cassaforte e di consegnare loro tutto il denaro in essa contenuto

Immagine di repertorio

Ammonta a 10mila euro il bottino della rapina messa a segno ieri mattina, ai danni dell’ufficio postale cittadino di San Marco La Catola. Il fatto è accaduto poco dopo le 8, al momento dell’apertura dell’ufficio di viale Aldo Moro.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, due uomini – entrambi con il volto coperto da sciarpe e berretti, uno dei quali armato di pistola – hanno fatto irruzione nell’istituto intimando alla direttrice e al dipendente, gli unici presenti, di aprire la cassaforte e di consegnare loro tutto il denaro in essa contenuto: circa 10mila euro.

Così è stato. Una volta intascato il denaro, i due sono fuggiti a bordo di una utilitaria. Al momento della rapina non erano ancora presenti clienti e avventori, e nessuno dei dipendenti è rimasto ferito. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Lucera e dei colleghi di Celenza Valfortore, che stanno analizzando i filmati del sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento