Rapina in banca a Carpino: malviventi armati di pistola minacciano dipendente e fuggono col malloppo

Ad agire due individui col volto coperto da passamontagna. Arma in pugno, hanno costretto un dipendente ad aprire la cassaforte dalla quale hanno prelevato una somma di denaro non ancora quantificata. Sull'accaduto indagano i carabinieri

Immagine di repertorio

Rapina in banca, questa mattina, Carpino. Nel mirino dei malviventi è finita la filiale della Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo di via Mazzini.

Secondo quanto accertato, intorno alle 10.20, due individui col volto coperto da passamontagna, sono entrati nell'istituto di credito e, sotto la minaccia di una pistola, hanno costretto un dipendente (dei quattro presenti) ad aprire la cassaforte, dalla quale hanno prelevando una somma contante ora in corso di quantificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arraffato il denaro, i rapinatori sono fuggiti a bordo di una Lancia Y di colore bianco non meglio indicata. Al momento del colpo, nei locali della banca  c’erano cinque clienti, fuggiti subito dopo i rapinatori. Nessuno è rimasto ferito. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri della compagnia di Vico del Gargano e del Investigativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento