La strada è pericolosa: scatta la raccolta firme per la messa in sicurezza della Sp 109

L'iniziativa del MeetUp Lucera 5 Stelle e il MeetUp 5 Stelle San Severo, che intendono denunciare e sottoporre all'attenzione delle autorità preposte la pericolosità della Strada Provinciale 109 Lucera - San Severo

Immagine di repertorio

Una petizione per la rimozione e messa in sicurezza (o rimozione) delle rotatorie della Sp 109, Lucera – San Severo e per il completamento dei lavori di allargamento della strada.

E’ la raccolta firme promossa dal MeetUp Lucera 5 Stelle e il MeetUp 5 Stelle San Severo, che intendono denunciare e sottoporre all’attenzione delle autorità preposte la pericolosità della Strada Provinciale 109 Lucera – San Severo.

“Lungo il tratto più prossimo a Lucera – si legge nella documento che accompagna la petizione - sono state installate ben quattro rotatorie, prive di adeguata segnalazione, non illuminate, pericolosamente orientate su un solo lato della carreggiata, tanto da costringere l'ignaro guidatore a improvvise frenate e brusche manovre di inserimento in curva”.

“Ad aggravare il pericolo, soprattutto di notte e con condizioni atmosferiche avverse, si aggiungono l'improvviso restringimento della carreggiata, nel tratto più prossimo a San Severo, il dislivello creato dalla zona collinare, le pessime condizioni e gli avvallamenti del manto stradale. Fattori che spingono gli automobilisti a portarsi al centro della carreggiata, con enorme rischio di incidenti”.

Infine, si legge ancora, in molti tratti è ancora esistente la segnaletica per lavori in corso, fuorviante per gli automobilisti. “Per questi motivi, evidenti e tuttavia totalmente ignorati dagli Enti di competenza, anche alla luce degli ultimi incidenti stradali occorsi, riteniamo doveroso procedere con la presente istanza, e quindi chiediamo alla Provincia di Foggia e ai Comuni di Lucera e San Severo un tempestivo intervento risolutivo volto a garantire la sicurezza stradale sull’intero tratto di percorrenza tra le due città”.

Le richieste sono presto dette: il completamento della segnaletica stradale orizzontale e verticale, con sostituzione di quella propria dei lavori in corso con quella definitiva; la rimozione delle rotatorie inutili e pericolose (o che quanto meno vengano riposizionate e adeguatamente segnalate); il completamento della carreggiata in prossimità di San Severo, se necessario previo esproprio dei terreni limitrofi”.

“Con espresso avviso che in caso di ennesimo incidente con morti e/o feriti che dovesse in futuro verificarsi sulla strada in questione, procederemo ad inviare denuncia all’Autorità Giudiziaria, chiedendo che si accertino eventuali responsabilità anche penali dovute a condotte colpose o dolose, commissive o omissive, degli enti pubblici proprietari, in quanto tali onerati di garantire la sicurezza degli utenti”. Concludono i MeetUp: “In via d’urgenza, chiediamo al prefetto di Foggia, l’invio della Polizia Stradale per verificare lo stato dei luoghi e l'esistenza delle insidie segnalate.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Omicidio a San Severo, coniugi uccisi in una profumeria: il figlio minorenne ammazzò coetaneo

    • Cronaca

      Colonnine di benzina e pistole erogatrici sequestrate nel Foggiano: sigilli anche alla Coop

    • Cronaca

      Vasto incendio a Foggia: bruciano ecoballe in via Castelluccio

    • Cronaca

      Dramma presso la casa dello studente di Bari: 22enne foggiano si toglie la vita

    I più letti della settimana

    • Litigano in strada per un presunto tradimento, poi spunta un coltello: uomo aggredito con 6 coltellate

    • Urla di disperazione da un’auto: “Aiuto, aiuto!”: vigilante tira fuori la pistola e sventa rapina

    • Duplice omicidio a San Severo: marito e moglie uccisi in profumeria in via don Minzoni

    • Attimi di terrore in viale Fortore: offre passaggio a un giovane, che però lo sequestra e tenta di rapinarlo

    • Omicidio a San Severo, coniugi uccisi in una profumeria: il figlio minorenne ammazzò coetaneo

    • Sorpreso con merce rubata, minaccia la sicurezza: "Ho commesso un omicidio a 10 anni..."

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento