Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | "Cerignola puzza di morte": urla, fischi e cori contro i cattivi odori e il sindaco Metta

Un migliaio circa i cittadini di Cerignola che hanno protestato in sit in ieri sera davanti a Palazzo di Città per protestare contro gli odori nauseabondi che infestano da mesi le notti ofantine.

 

Neanche i sigilli posti al depuratore qualche giorno sono bastati per sedare gli animi. "Cerignola puzza di morte" lo slogan col quale si è scesi in strada in una manifestazione spontanea, senza colori politici (solo qualche esponente dell'opposizione si sarebbe fatto vedere in zona ma senza unirsi formalmente) che ha ben presto virato dall'oggetto principale, assumendo i toni e i termini di una vera e propria protesta nei confronti dell'amministrazione Metta, con tanto di richiesta di dimissioni.

Il primo cittadino che, dal canto suo, pur indagato come atto dovuto nella faccenda di possibili svernamenti illeciti nel depuratore assieme ad altri tre, ha evidenziato come il provvedimento di sequestro dell'impianto discenda proprio dagli esposti dell'amministrazione. E tuttavia la facoltà d'uso resta.

Ergo il depuratore continua a funzionare. "Siamo stanchi, non riusciamo più a vivere così - si sfoga Maria Sciscio, tra le organizzatrici, su una testata locale -. Chiediamo l'intervento della Prefettura. Non basta il sequestro del depuratore, ci preoccupano anche altre problematiche. Questa amministrazione non ci tutela". 

Potrebbe Interessarti

  • Brindisi-Foggia finisce in rissa, scontri tra tifosi nel parcheggio dello stadio: le immagini dei tafferugli

  • Bagno di folla (e fischi) a Peschici per Salvini, che la prende male e risponde: "Voi, fastidiosi come le zanzare"

  • Giuseppe Conte: "Mi dimetto". Il Premier lascia dopo 14 mesi ma prima massacra Salvini e la Lega

  • VIDEO | Foggia stregata da Massimo Ranieri: è festa grande in Piazza Cavour

Torna su
FoggiaToday è in caricamento