La polizia scopre marijuana e medicinali di provenienza illecita nell’abitazione di due fratelli: denunciati

Due fratelli cerignolani di 40 e 37 anni sono stati denunciati in stato di libertà. Durante la perquisizione domiciliare gli agenti hanno rinvenuto 6 grammi di marijuana, 49 scatole di medicinali, 13 flaconcini e 6 fiale

Nell’ambito di un preordinato servizio di contrasto al fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti, a Cerignola, gli Agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine, con il prezioso ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, hanno denunciato due fratelli cerignolani R.A.M., classe 1977,  e R.M., classe 1980, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione in concorso e violazione della tutela sanitaria delle attività sportive.

I fatti risalgono alla mattina di ieri: erano circa le ore 9, quando gli Agenti, nel corso di una perquisizione presso l’abitazione del maggiore dei due fratelli, hanno rinvenuto, su un mobile dell’ingresso, circa 6 grammi di marijuana. Sempre sullo stesso mobile, inoltre, sono stati trovati numerosi medicinali contenenti nandrolone, sostanza catalogata dal Ministero della Sanità come stupefacente.

In particolare, sono state rinvenute e poste sotto sequestro 49 scatole di medicinali, 13 flaconcini e 6 fiale, tutti medicinali commercializzati all’estero di provenienza illecita. I due fratelli sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Foggia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente alla festa del Soccorso, esplode un petardo e ferisce gravemente una donna: rischia di perdere un braccio

  • Cronaca

    Incidente alla festa del Soccorso, donna in prognosi riservata. Miglio: "Preghiamo per lei"

  • Eventi

    A lezione da 'Don Pietro': Fortunato Cerlino alla Piccola Compagnia Impertinente, tra l'Amleto e il ruolo sociale del teatro

  • Cronaca

    Foto col grembiule di Mussolini, la Canistro si difende: "E' stata una goliardata. Sono antifascita"

I più letti della settimana

  • Rubata a Foggia l'auto di Alessia Macari, compagna del giocatore Oliver Kragl

  • Foggia Calcio, pioggia di deferimenti: ci sono anche Agnelli e Mazzeo

  • Ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi: irruzione nella "prigione" degli orrori, sei arresti

  • Incidente alla festa del Soccorso, esplode un petardo e ferisce gravemente una donna: rischia di perdere un braccio

  • Che batosta per il Gargano e il turismo: la galleria Monte Saraceno sarà chiusa nelle sere d'agosto

  • Presa la banda degli assalti ai blindati: milioni rubati per una vita nel lusso sfrenato e per prestigio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento