Raffica di multe sul Gargano: oltre 3mila infrazioni nel paese di San Pio per potenziali 190mila euro

E', in breve, il bilancio dell'attività della Polizia Locale tra agosto e settembre su San Giovanni Rotondo, dove proseguono senza sosta i servizi di controllo sul territorio per prevenire e reprimere abusi di ogni genere

Immagine di repertorio

Oltre 3mila infrazioni contestate nei mesi di agosto e settembre, per un potenziale introito di  € 190.000. E', in breve, il bilancio dell'attività della Polizia Locale su San Giovanni Rotondo, dove proseguono senza  sosta i servizi di controllo sul territorio per prevenire e reprimere  abusi  di ogni genere.

Nel dettaglio, all'esito di controlli edilizi/ambientali sono stati accertati 3 manufatti abusivi, ricadenti tutti in Zona Agricola, sottoposta in alcuni casi a  particolari vincoli. I responsabili sono stati denunciati alle Autorità Giudiziaria e/o amministrativa. In materia di controlli annonari, invece, sono state elevate 11 infrazioni, per un totale di 11mila euro, a carico di commercianti titolari di autorizzazione per il commercio sulle aree pubbliche, per aver effettuato operazioni di vendita in aree interdette in violazione al Regolamento Comunale per il Commercio. 

Per alcuni (recidivi) si è attivata la procedura amministrativa per la sospensione del titolo autorizzativo. In materia di controlli sulla raccolta differenziata e controlli ambientali in genere, sono state accertate 16 infrazioni a carico di cittadini responsabili di comportamenti non conformi all'Ordinanza Sindacale N° 99/2018 che disciplina, appunto, la raccolta  differenziata.

Nei  prossimi giorni, i controlli sull'abbandono dei rifiuti lungo le strade e sulle modalità di conferimento differenziato dei rifiuti (utenze domestiche  e  commerciali) verranno  intensificati sia con la predisposizione  di servizi in abiti borghesi, sia con l'uso di micro/trappole. Massima attenzione verrà  posta, altresì, sul rispetto dell'ordinanza Sindacale (conduzione cani) che prevede,  tra le altre norme, il dovere di raccogliere le deiezioni canine con l'apposito Kit.

Nella zona internazionale del Santuario di San Pio, invece, sono state contestate 5 infrazioni per accattonaggio, 2 per volantinaggio e 3 segnalazioni per emissione di Foglio di Via Obbligatorio a a carico di altrettanti cittadini  noti borseggiatori; ancora, "pizzicati" 2 parcheggi auto abusivi e altrettanti parcheggiatori abusivi e numerose infrazioni al Codice della Strada.

Per quanto riguarda reati connessi all'occupazione di suolo pubblico, invece, sono state 10 le infrazioni contestate. Per i controlli della circolazione stradale, invece, parliamo di oltre 2.800 sanzioni, tra soste negli stalli riservati ai disabili, soste negli stalli riservato alla fermata di mezzi pubblici e destinati a carico e scarico merci. Ancora, multe per transito non autorizzato nella zona a traffico limitato e violazioni delle  norme  di comportamento (superamento dei limiti di velocità accertati  con autovelox).

6 veicoli sono stati sequestrati per mancanza di copertura assicurativa, 3 le patenti ritirate e 20 le segnalazioni in Prefettura  per  la sospensione della patente di guida. I servizi di controlli della circolazione veicolare verranno intensificati e proseguiranno in futuro. I controlli riguarderanno più in generale il rispetto della legalità e sicurezza nella Zona Santuario ed il rispetto delle norme di comporta mento del Cds.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento