Pronuncia frasi sconnesse, capotreno se ne accorge e chiama la Polfer: la donna si era allontanata da casa

Dall’inizio dell’anno, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria hanno rintracciato nel complesso 17 persone, di cui 12 minori

Immagine di repertorio

Continuano gli interventi  degli agenti della Polizia Ferroviaria che, in stazione oppure a bordo treno, rintracciano persone con disagio psichico. In particolare, negli ultimi giorni, tramite la segnalazione di un capotreno, è stata rintracciata una donna, della provincia di Foggia, che pronunciava frasi sconnesse.

Gli agenti hanno instaurato, con non poche difficoltà, un dialogo con la donna, attuando la buona pratica “S.O.S. disagio psichico”, riuscendo a contattare la famiglia, da cui si era allontanata eludendo il controllo. Dall’inizio dell’anno, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise hanno rintracciato nel complesso 17 persone, di cui 12 minori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento