Grave tumore del sangue, la moglie di Pierpaolo su FB: "Inziamo a vedere un piccolo spiraglio di luce in lontananza"

Pierpaolo sta meglio, "la terapia continua i suoi effetti e il nostro cuore ritorna a crederci" si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook 'Aiutiamo Pierpaolo'. 

A 12 giorni dall'ultimo aggiornamento sulle condizioni di salute di Pierpaolo Piras - Daniela, la moglie del 42enne di origini sarde residente a San Paolo di Civitate che poco meno di un anno fa ha scoperto di essere affetto da una forma di linfoma non-Hodgkin refrattario, chiamato Dlbcl (linfoma diffuso a grandi cellule B), un tumore del sangue - ha chiesto "perdono per il silenzio di tanti giorni intensi e pieni di preoccupazione" aggiungendo "che un piccolo spiraglio di luce in lontananza iniziamo a vederlo"

Pierpaolo sta meglio, "la terapia continua i suoi effetti e il nostro cuore ritorna a crederci" si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook 'Aiutiamo Pierpaolo'. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Circa 340mila euro il denaro raccolto finora attraverso la campagna lanciata dai familiari su GoFondMe, il Crowdfunding sociale e personale che ha permesso a Piras di raccogliere una cifra importante per cominciare la terapia Cart-T presso lo Sheba Medical Center di Tel Aviv.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Coronavirus in Capitanata: positivo intero nucleo familiare. Piazzolla: "Tracciata catena dei contatti. Situazione sotto controllo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento